https://www.iubenda.com/privacy-policy/704230/cookie-policy
0331-204504 | 3342247133 info@iwebstudios.it

Area Help Office

Recati in fondo a questa pagina e usa il box dei commenti per fare la tua richiesta

v

Assistenza Clienti

 

Trucchi e Consigli

 

Assistenza Iscritti

 

Microsoft Office Aiuto on line

Molti utenti che ci seguono sul nostro canale Informatico di YouTube, ci ha richiesto una sorta di zona help …ecco per voi Microsoft Office Aiuto. iWebStudio ha deciso di aprire quest’area dedicata agli aiuti in linea per offrire un servizio gratuito a tutti coloro che hanno bisogno di delucidazioni su Microsoft Office. Il nostro staff ricorda che, essendo un servizio totalmente gratuito, le eventuali risposte non arriveranno sempre in tempo reale ma solo quando i nostri docenti avranno un’attimo libero.

Microsoft Office Aiuto c’è un problema ?

Rendiamo anche noto che coloro che abbiamo o conoscano la soluzione ad una risposta sono liberi di intervenire asoluzione del problema. L’unica cosa che iWebStudio chiede è quella di lasciare una recensione qualora foste soddisfatti del servizio …. Grazie a TUTTI !!

Sei soddisfatto dell’aiuto dato ?

Lascia una Recensione


Submit your review
1
2
3
4
5
Submit
     
Cancel

Create your own review

Average rating:  
 50 reviews
by eliza on iWebStudio
Bravi !!!

Eccellente modalità di esprimere. Ho acquistato il corso di Excel Avanzato per vedere se mi confermasse nuovamente l'opinione che mi ero fatta guardando i video gratuiti trovati su You tube, e così è stato.Se sono riusciti a farsi capire da una persona straniera, la quale non sapeva niente e dico proprio niente di Excel, cosa sono i vantaggi di usare questo meraviglioso programma a livello lavorativo posso dire con certezza che SIETE BRAVISSIMI E CHE IO ADESSO SONO ORGOGLIOSA DI ME STESSA MOSTRANDO AD ALTRI LE MIE TABELLE CON FILTRI AVANZATI, FORMATTAZIONI, CONVALIDE DATI , AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE DEI CALCOLI CON LE FORMULE...TUTTOVI RINGRAZIO!

by Eliza MarinelaTimcu on iWebStudio
la semplicità

Un ottimo docente che usa i termini più semplici possibili per spiegare questo mondo complesso chiamato OFFICE

by Fabio on iWebStudio
Excel

Siete fantastici. Diventerò vs cliente e assiduo allievo. Grazie.

by Luca on iWebStudio
SUPPORTO ECCELLENTE!!!!

Grazie ancora per la tempestività nel rispondere all'Help Office

sicuramente opterò per il corso di excel, prezzo veramente irrilevante.

grazie ancora

by Luca on iWebStudio
PROFESSIONALI !!!

Help Office molto efficace e di grande aiuto, COMPLIMENTI per la professionalità.

Grazie!!!

Grazie Luca ...dacci dentro con il menù 😉

by rosario on iWebStudio
Complimenti

Complimenti per il sito e per le informazioni messe a disposizione!

by Pasquale on iWebStudio
Complimenti

Semplici , chiari ed esaustivi . GRANDI !!!

by Marco on iWebStudio
Professionisti

Spiegazioni sempre molto chiare anche per i beginners 😉 COMPLIMENTI!!!!

Thanks ! ...grazie per la recensione.

by lucalucaluca on iWebStudio
Grandissimi

Sempre disponibili e competenti
Grandissimi

Ottimo Luca ..ciao e grazie !

by Massimiliano on iWebStudio
Preparatissimi

Ringrazio di cuore l’insegnante Alfonso Casegna per la gentilezza e la professionalità. Ha creato un video esemplificativo apposta sul canale youtube, per spiegarmi facilmente l’utilizzi del conta.se per calcolare il totale delle sortite di ogni numero della lotteria, in un unico passaggio. Docente molto bravo e preparato, sicuramente consigliati per corsi più approfonditi, anche comodamente da casa propria. Salvo tra i preferiti questo sito, grazie mille

Grazie

Page 1 of 5:
«
 
 
1
2
3
4
5
 
»
 

Come fare una Richiesta ?

Usare il Box a Fondo Pagina

203 Commenti

  1. Un nostro iscritto ci ha posto questo problema: “come posso eseguire delle Macro all’interno di un foglio protetto?” La risposta è semplice.

    L’istruzione che ci viene in soccorso è: Sheets(“nome del foglio dove c’è la protezione”).Unprotect Password:=”la password che protegge il foglio”

    Questa istruzione va inserita prima del codice Macro che esegue il comando.

    Fatto questo dobbiamo inserire dove termina la Macro questa istruzione: Sheets(“nome del foglio dove c’è la protezione”).Protect Password:=”la password che protegge il foglio”

    In poche parole stiamo indicando ad Excel di togliere la protezione prima di eseguire la macro e riapplicarla appena questa termina.
    Un saluto dallo Staff di iWebStudio !! 🙂

  2. Ciao Stefano eccoti la soluzione:
    a prima vista si potrebbe optare per una funzione SE ma diventerebbe troppo lunga e complessa da gestire ogni qualvolta si volessero effettuare delle modifiche. Ragionandoci bene basta un semplice CERCA.VERT al quale indichiamo di trovare un valore approssimativo e non corrispondente.

    Problema
    Soluzione

    • Quindi nella Cella L2 inseriremo il Cerca.Vert che userà la cella J2 come Valore da cercare
    • L’intervallo assoluto(vedi dollari) dove cercare il valore(J2) sarà $D$1:$F$14
    • L’indice(cioè la colonna) da cui vogliamo ottenere la risposta sarà la 3 (cioè la colonna F … ma nel cerca verticale si indica numericamente)
    • Ed infine la corrispondenza 1 che indica di cercare all’interno dei range( cioè da 0 a 3000 e così via )

    Ciao Stefano 😉

    • Grazie molte veramente siete stati velocissimi e precisi nella risposta era un sacco di tempo che volevo trovare questa formula se posso sdebitarmi lo farò volentieri.

      • Con un paio di stelline in più 😉
        Siamo contenti Stefanmi … è il ns. intento è quello di aiutare chi ne ha bisogno !

  3. Un nostro fan ci ha posto un quesito:
    Domanda: ” Come posso fare per tenere sotto controllo delle righe in base a delle condizioni specifiche ?”

    Risposta: Con una bella Formattazione Condizionale. Abbiamo creato un videotutorial su come operare per ottenere tale risultato ….BUONA VISIONE !

    Soluzione

  4. volevo chiedere per esportare dei dati formattati a tabella da un file pdf esiste un sistema in excel 2007, oppure si deve usare un programma esterno come pdf2xl per esempio?

    • Ciao Stefano, diciamo che la risposta può essere multipla:

      1)Qualora non si possieda Acrobat Pro bisogna >>> aprire il PDF >>> fare copia dei dati in tabella >>> aprire un foglio in Word >>> incollare i dati in tabella >>> ed infine importarli in excel con un’altro copia e incolla.

      2)Qualora si possieda Acrobat Pro … basta seguire questa Video Guida: Convertire da PDF ad EXCEL

      Ciao e speriamo di averti aiutato ! Lo Staff 😉

  5. Salve a tutti, avrei bisogno di un Vostro aiuto. di seguito faccio un piccolo esempio : A B 1Stefano 100 2Alvaro 50 3Marco 200 4Stefano 100 Premetto che i valori in B vengono riportati da un cerca Verticale su un altro foglio di inserimento dati ( in questo caso inserisco il valore 100 una volta sola, ma lui lo riporta 2 volte perchè legge ” stefano ” in A per due volte. in realtà vorrei che leggesse sol una volta 100 e che restituisse 0 ad ogni doppia voce come in questo caso. La tabella non posso modificarla ne come estensione ne altro, perchè serve a sua volta da database predefinito per poi avere altri risultati su un altro foglio di layout. quindi avrei proprio bisogno che il risultato sulla seconda volta che legge “stefano” sia proprio 0 per non calcolare doppi altri dati un uscita. Vi ringrazio anticipatamente. Saluti Andrea

    • Ciao Andrea, quello che non riusciamo a comprendere è questo:
      Ragioniamo sull’esempio fatto a te … la persona Stefano è la stessa oppure è un omonimo ?
      Di solito per gestioni personalizzate sarebbe meglio preparare una cartella (anche con pochi dati ) ma che rispecchi la struttura.
      Rimaniamo in attesa …. Lo Staff !!

      • La persona è la stessa, ed è proprio per questo motivo che dovrei escludere il risultato doppio del cerca verticale su B ( in questo caso 100) , altrimenti sarà conteggiato 2 volte nel database.
        mentre il nome stefano è giusto che appaia 2 volte, perchè mi serve per altri calcoli.

      • Come prima cosa … mi raccomando recensione e stelline in caso di soddisfazione ! ( in alto in questa pagina lascia una recensione ) 😉
        Ciao Andrea, senza complicarti troppo la vita potresti risolvere con un piccolo trucchetto. Sostanzialmente basta creare una colonna di verifica e modificare il cerca verticale in modo che faccia quello che richiedi … un bel CORSO DVD PROFESSIONALE ti aiuterebbe molto a risolvere questo tipo di problematiche …e non solo.

        SOLUZIONE Cerca Verticale e Valori Duplicati

      • Ti ringrazio, per la risposta, il problema mio è che non posso cambiare l’ordine della tabella come ti avevo detto nel primo commento, quindi se Stefano è su A1 e A3 deve rimanere in quella posizione.
        P.s. dove è che si può votare?

  6. vorrei sapere se è possibile acquistare una licenza di office versione “oem” usata, a cosa bisogna stare attenti che non sia una fregatura? perchè costa veramente poco rispetto al prezzo originale.

    • Ciao Stefanmi, diciamo che se guardiamo il vero lato delle Versioni OEM bisogna solo dire: “Meno male che esistono”. Sono appunto nate perchè non tutti possono permettersi dei costi eccessivi ( …sai di che cosa parlo ;)).
      A cosa bisogna stare attenti ? … visto le abitutidini degli Italiani e di Internet risponderei: “A non affidarsi al primo che capita”.

      Ciao 🙂

  7. Salva, mi sono imbattutta in voi cercando di capire come risolvere alcuni problemi di Excel e forse potreste essermi di aiuto. Stavo guardando il videotutorial sul SE.nidificato , ma non trovo la seconda parte della lezione.. 🙁
    Inoltre volevo chidervi direttamente come e se è possibile applicare contemporaneamente le funzioni CONTA.SE e SOMMA.SE per contare e sommare dei valori all’interno di un intervallo di valori. Grazie mille.

    • Ciao Manu ! Probabilmente stai facendo confusione su qualcosa perchè non esiste nessuna seconda parte della lezione relativa alla FUNZIONE SE NIDIFICATA.
      Per quanto riguarda la tua richiesta sul CONTA.SE ed il SOMMA.SE non abbiamo capito bene il problema. Cosa intendi per applicare contemporaneamente ? … vuoi che nella cella appaia sia quanti sono che quanto è la somma ?
      Se fai un’esempio reale potremmo aiutarti meglio !

      Ciao … e facci sapere ! 😉

      • Grazie per aver risposto! Sì, c’era stato un problema nel caricamento dei video ed in realtà quello del se nidificato era completo e mi è stato di aiuto.Grazie.
        Invece per la questione della combinazione delle due formule, le porto un esempio richiesto per un esame.
        Data una tabella con una serie di valori di fatturato, le riporto la richiesta:
        “Si contano e si sommano le celle di fatturato contenenti un valore >150000; Si contano e si sommano le celle di fatturato contenenti un valore<180000; si sottraggono i relatici conteggi ; si sottraggono le relative somme ; Si utilizzano le funzion conta.se( ) e somma.se( )"
        Forse è un mio errore di comprensione, ma a me pare che sia richiesto l'utilizzo di entrambe le formule.
        E' possibile usarle contemporaneamente?

      • Ciao Manu ! Noi crediamo di aver compreso il problema in questo modo:

        • Creare una tabella con i dati
        • Impostare i vincoli
        • Inserire le Formule
        • Fare le relative differenze

        Soluzione

        Non dimenticare di lasciare una recensione. Per farlo vai in cima a questa pagina e clicca sul tasto clicca qui per inviare la tua recensione.

        Ciao dallo Staff !

      • Grazie!! Ho sfruttato il vostro input per elaborare una differenza diretta tra i due valori!
        L’ho svolto elaborando CONTA.SE(AreaDati;”>150000″)-CONTA.SE(AreaDati;”>=180000″), così elimino un passaggio per parte.
        Speriamo bene..
        Adesso ho problemi nella definizione di un altro problema:
        Data una tabella di spese trimestrali, devo calcolare il totale di importo spese se il giorno è compreso tra giorno 11 e giorno 20 ad es.!
        Senza dover tener conto del mese o dell’anno. Come si può risolvere? Per obblighi sto usando Open Office.
        Grazie

  8. Un nostro fan ci ha chiesto come risolvere un problema di fatture ! … ci verrebbe da dire ” IL COMMERCIALISTA ” ma a parte gli scherzi ecco il quesito.

    “Salve, io seguo da sempre i vostri video tutorial e devo dire che siete utilissimi e bravissimi. io ho un problema che non riesco a risolvere in excel: lo spiego brevemente. io ho una colonna con numeri da 1 a 12 che rappresentano rispettivamente i mesi, poi in un altra scheda ho una seconda colonna che riporta valori da 1 a 12 sempre riferiti ai mesi ma qui possono capitare piu di una riga con lo stesso numero perchè si riferiscono a fatture e quindi può capitare che in gennaio quindi identificato con 1 ci siano più fatture. Io devo fare in modo che valutando la prima colonna mi legga il numero es 1 e nella seconda scheda mi faccia la somma di tutti gli importi non solo delle fatture che hanno l’identificativo 1 ma ti tutte. Vi faccio un secondo esempio: supponiamo che nella colonna A1 ci sia il numero 5 (quindi maggio), nella scheda dovrò fare la somma di tutte le fatture che hanno l’id >4. Ho provato con la formula somma.piu.se ma non riesco a risolvere il problema. Vi ringrazio anticipatamente e vi porgo i miei piu distinti saluti”

    La risposta potrebbe essere … grazie ad un bel DB.SOMMA.

    Soluzione DB.SOMMA

  9. grazie della risposta, ma non riesco a capire come fare in modo che nella seconda scheda, mi faccia la somma di tutti i campi identificati dal numero letto precedentemente, mi spiego meglio: es
    SCHEDA 1 SCHEDA 2
    MESE RIF. SOMMA RIF. MESE FATTURE IMPORTO
    0 ? 1 89
    2 ? 1 132
    3 ? 2 234
    5 ? 3 65
    6 ? 4 79
    1 ? 4 300

    A grandi linee queste sono le due tabelle, io devo impostare una funzione che mi legga il valore della colona MESE RIF. (SCHEDA 1) se ad esempio il valore è zero la somma corrispondente dovrà essere la somma di tutte le fatture della SCHEDA 2 perchè sommerò gli id>0, se invece ad esempio il valore è 6 la somma corrispondente dovrà essere solo la somma di tutte le fatture della SCHEDA 2 che hanno un valore >6.
    Vi chiedo di aiutarmi perchè ho provato in diversi modi ma non mi risulta corretto. Grazie mille, 5 stelle assicurate

  10. ho notato che mi ha attaccato le colonne, ripropongo la tabella:

    SCHEDA 1—————–SCHEDA 2
    MESE RIF.–SOMMA———RIF. MESE FATTURE–IMPORTO
    0———–?————–1——————89
    4———–?————–1—————–654
    8———–?————–2—————–123
    3———–?————–3——————78
    10———–?————–4——————32
    5———–?————–4——————10

    • La soluzione diventa leggermente più complicata ma sempre gestibile tramite alcuni accorgimenti. un SOMMA.PIU’.SE fa al caso nostro.

      Soluzione

  11. Buon pomeriggio,
    vorrei riproporre il quesito a cui non sono ancora riuscita a dare risposte.

    Data una tabella di spese trimestrali, devo calcolare il totale di importo spese se il giorno è compreso tra giorno 11 e giorno 20 , senza dover tener conto del mese o dell’anno. Come si può risolvere?
    Grazie

      • Non posso usare il somma.più.se perchè uso versione free.
        Sono ancora senza risoluzione e il tempo stringe. Help!
        Vi porgo l’esempio e se potete aiutarmi ve ne sarei immensamente grata!

        SpeseTrimestrali
        categoria data dettaglio importo
        Gas 02/07/2003 FillerUp Gas Station 14,25
        Merchandise 03/07/2003 BullsEye Dept Store 20,21
        Supermarkets 08/07/2003 Neighborhood Market 16,29
        Services 11/07/2003 Ameri-Cable 50,32
        Restaurants 12/07/2003 Joe’s Pizza 18
        Gas 14/07/2003 City Service Sta 14,6
        Services 15/07/2003 Ameri-Cable Phone 41,78
        Gas 18/07/2003 Gas and Go 15
        Supermarkets 18/07/2003 24/7 Market 23,9
        Supermarkets 19/07/2003 Super-Mart 10,25
        Merchandise 20/07/2003 Digital Electronics, Inc. 666,98
        Services 24/07/2003 My Phone Co 5,62
        Supermarkets 24/07/2003 Super-Mart 35,19
        Merchandise 27/07/2003 Booksellers Inc 26,46
        Merchandise 27/07/2003 Country Stores 15,7
        Gas 31/07/2003 US Gas 14,5
        Gas 04/08/2003 Gas and Go 13,86
        Services 09/08/2003 My Phone Co 9,25
        Services 10/08/2003 Ameri-Cable 50,32
        Services 10/08/2003 Ameri-Cable Phone 41,93
        Supermarkets 10/08/2003 Super-Mart 13,75
        Gas 14/08/2003 Sunny Oil Co 15,15
        Merchandise 14/08/2003 Clothes Line 20,99
        Supermarkets 14/08/2003 Neighborhood Market 7,97
        Supermarkets 18/08/2003 24/7 Market 28,17
        Merchandise 27/08/2003 Tina’s Toys 56,39
        Restaurants 29/08/2003 Mama’s Pizza 70
        Gas 30/08/2003 Sunny Oil Co 16,82
        Merchandise 30/08/2003 Bargain Outlets 50,23

        Il problema d’esame chiede di calcolare l’importo totale compreso tra il giorno 11 e il giorno 20.
        Come posso risolverlo?

      • Cosa significa versione FREE ? … open office ?
        Qualora fosse così basterebbe una funzione DB.SOMMA
        Gli argomenti richiesti sono: Database; Campo; Criteri
        Database = all’intervallo che contiene tutti i dati;
        Campo = al nome della colonna di cui vogliamo sommare i valori;
        Criteri = alle regole che vogliamo impostare;

        Vedi Foto

        * un’altra piccola recensione non guasta mai !

        Ciao dallo Staff !!

      • Grazie ancora, ma non trovo rispondenza. 🙁
        Pazienza.

  12. Vorrei creare mediante la funzione logica “se” la seguente operazione:
    – inserisco dei valori di prezzo e ognuno accompagnato dalla data in cui il valore è inserito.
    Es: 1,000$ il 25/02/2013
    Dopo trenta giorni vorrei che il tale valore venisse evidenziato o la funzione logica mi indicasse la necessita di controllare tale valore.
    In sostanza vorrei poter indicare che il valore, entro i trenta giorni, mi da ad esempio come risultato “tutto OK”. Se invece passano i trenta giorni tale funzione mi restituisce come risultato “controllare valore!”.
    Spero di essere stato chiaro.
    Non sono riuscito a trovare le informazioni necessarie per poter esplicitare tale funzione sui vostri corsi on line. Mi potreste aiutare?Inoltre, in uno dei corsi intermedi evidenziate la possibilità di far cambiare
    colore alla cella della funzione “and”…dando poi il riferimento ad una lezione futura. Non sono stato in grado di trovare tale informazione. Mi potreste aiutare?

    • Buonasera dantgui dallo Staff di iWebStudio.
      Il tuo problema può essere gestito in diversi modi :
      *Formattazione Condizionale
      *Oppure con delle Funzioni
      Funzione Se
      Posizionarsi nella cella C2 >>> doppio click per inserire la formula >>> Scrivere come da foto >>> Trascinare verso il basso per relazionarla agli altri dati.

      Un Saluto dal Ns. Team 😉

      Non dimenticate di lasciare una recensione … basta andare in cima a questo articolo e cliccare su tasto “Clicca qui per inviare la tua recensione!” … e sotto con le stelline di apprezzamento !!

  13. Buonasera, vorrei un aiuto per creare la seguente condizione (mediante formattazione condizionale credo):
    – in una stringa di celle, tutte le celle della stessa riga sono uguali mentre una è composta da due celle (doppia).
    – vorrei che tutte le celle di quella riga rimanessero con la formattazione di colore sfondo bianco se in una delle due celle di cui è composta la cella precedentemente descritta avesse del testo al suo interno(cioè non blank).
    – vorrei anche che tutte queste celle cambiassero colore di sfondo (ad es. giallo)di formattazione se invece una delle due celle che compongono la cella precedentemente descritta fosse vuota (blank, senza alcun testo all’interno).

    Come devo procedere?
    Ho provato con la formattazione condizionale ma mi rendo conto che quando vado a selezionare tutte le celle, chiaramente riporta la condizione “SE” a tutte le celle, sballando il mio ragionamento.

    Grazie in anticipo.
    Guido

    • dantgui buonasera !
      Ci scusiamo ma non ci è molto chiara la situazione. Sarebbe il caso di fare un’esempio pratico per comprendere il problema.

      Intende una situazione del genere ? Funzione Se

      Grazie

  14. Buonasera, si mi rendo conto. Ho provato a incollare un’immagine prima ma non ci sono riuscito. D’ogni modo, ragionando sul vostro esempio direi che è molto simile e in particolare:
    – fate merge delle celle A1 e A2, B1 e B2 ETC…lasciando le celle E ed F cosi come sono;
    – a questo punto io vorrei che se la cella E1 o E2 rimane vuota (senza testo), allora tutte le celle da A1 fino ad F1 SI COLORINO DI SFONDO GIALLO;
    – se invece una delle due celle E1 o E2 è riempita di testo, allora tutte le celle da A1 a F1 rimangono con sfondo bianco cioè non cambiano la formattazione.

    spero di essere stato piu chiaro.

    Grazie,
    Guido

  15. Ciao dantgui, siccome noi vogliamo insegnare e non risolvere i problemi, abbiamo rispedito il file con la regola applicata …. ma lasciando fuori la colonna G poichè il compito della giornata sarà trovare il modo di implementarla.

    Ecco la risposta al quesito:

    Selezionare l’area di interesse >>> Formattazione Condizionale >>> Nuova Regola >>> Utilizzare una formula per la regola >>> =E(VAL.VUOTO($G3);VAL.VUOTO($G4)) >>> Selezionare il colore giallo da applicare alla condizione.

    Fare il test per vedere che tutto funziona alla GRANDEE !!

    Mi raccomando le stelline 🙂

  16. Buona sera, sono un Vs. iscritto e chiedo gentilmente un Vs. aiuto su un problema che riguarda una differenza tra date per calcolare gli anni i mesi ed i giorni di una persona.
    La formula che ho scritto è la seguente:
    =SE(D18=” “;” “;DATA.DIFF(D18;OGGI();”y”)&” anni “&DATA.DIFF(D18;OGGI();”ym”)&” mesi “&DATA.DIFF(D18;OGGI();”md”)&” giorni”)
    Il dato di partenza è 30/03/2002 confrontato con la data odierna 01/03/2012 ed il risultato è: 10 anni 11 mesi -1 giorni (giorni in negativo) il problema credo sia nel mese di febbraio poichè inserendo altri dati sembra funzionare tutto.
    Vi ringrazio e mi complimento per i Vs. consigli.
    Sergio

    • Buongiorno dallo Staff !
      Onestamente non riusciamo a capire il tuo quesito. Se la data parte dal 30/03/2002 e finisce al 01/03/2013 ( …la data OGGi() di quando hai effettuato il test sulla formula ) e tenendo conto che ogni 4 anni ne esiste uno bisestile è giusto che il risultato riporti -1.
      Cosa ci siamo persi o cosa non abbiamo compreso del tuo quesito ?
      🙂 😉

  17. Salve, sono Alessandra, ho visto dei vostri filmati su you tube e sono davvero molto interessanti. Chiedo il vostro aiuto perchè con excel non ho grande pratica e non so proprio quale formula potrei usare! Il mio intento è questo…in una casella digito un numero e vorrei che in un altro foglio comparisse una descrizione di ciò che significa quel numero.Sarebbero quindi delle condizioni… se inserisco il numero 4 mi darà una certa descrizione, se inserisco 2 un’altra e così via. Vi ringrazio anticipatamente per la disponibilità, Alessandra.

    • Ciao Alessandra dallo Staff di iWebStudio !
      Il tuo problema è risolvibile in diversi modi usando Funzioni specifiche. Il più semplice è quello di usufruire di un SE Nidificato. Facciamo un pratico Esempio:
      Abbiamo 2 fogli di lavoro nominati “NUMERI” e “DESCRIZIONE” ( … il tipo di nome assegnato è arbitrario si sarebbero potuti chiamare TIZIO e CAIO ). Nel foglio NUMERI abbiamo La casella A1 adibita all’input ( …dove immetterai il tuo numero ) e nel foglio DESCRIZIONE Abbiamo la casella A1 adibita all’output ( … dove riceverai la tua risposta.
      Ora immaginiamo che tu debba ottenere queste risposte:

      • Vuoto = Inserire un Numero per la descrizione
      • 1 = Atletica
      • 2 = Calcio
      • 3 = Tennis
      • 4 = Golf
      • 5 = Altro

      I passi da seguire sono semplici:

      • Posizionati sulla cella A1 e chiamala “CellaInput” confermando con il tasto invio
      • Foto 1

      • Posizionati all’interno della Cella A1 del foglio DESCRIZIONE e scrivi questa formula =SE(CellaInput=””;”Inserire un Numero per la descrizione”;SE(CellaInput=1;”Atletica”;SE(CellaInput=2;”Calcio”;SE(CellaInput=3;”Tennis”;SE(CellaInput=4;”Golf”;”Altro”)))))
      • Foto 2
        Foto 3

      • Ora inserisci un numero nella cella A1 del foglio NUMERI ed il gioco è fatto

      Ti consigliamo di guardare questo video per comprendere al meglio tale funzione. FUNZIONE NIDIFICATA SE

      P.S.
      Non dimenticare di lasciare una recensione con tanto di stelline all’inizio di questa pagina :
      Clicca sul tasto “Clicca qui per inviare la tua recensione” …. è l’unica cosa che chiediamo …. ciao 😉

      • Perfettamente riuscito!
        La descrizione dei vari numeri può essere un po’ lunga, quindi sarebbe possibile farla comparire in modo più contenuto e non in un’unica riga? Il fatto è che nel video tutorial si prendono in considerazione le colonne, a me servirebbe prendere in considerazione le righe. Mi spiego meglio…in una riga ho 8 caselle, in ogni casella con la funzione che mi avete perfettamente spiegato posso inserire un numero che nel foglio dopo mi da la descrizione. Però se sono 8 le descrizioni, visivamente non è il massimo!
        Un’altra domanda, si possono bloccare quasi tutte le caselle e lasciare libere per la digitazione solo quelle poche che mi servono?
        Spero di essermi spiegata,
        vi ringrazio!

      • Ciao Alessandra ! …. onestamente non abbiamo capito molto bene la tua richiesta.
        Se prepari il foglio con il quale dovrai lavorare e lo invii a info@iwebstudios.it con le spiegazioni dettagliate di quello che vuoi ottenere te lo prepariamo noi !
        😉

  18. Scusate, ancora! Ho risolto la prima parte, guardando qua e là i vostri video! Rimane valida la seconda richiesta.
    Alessandra.

  19. Gentili benefattori esperti di excel, ho una lista di clienti su excel con nome indirizzo altre colonne di scarsa rilevanza, se compra ancora o no e nome del capo area che si occupa del cliente. tale documento è stato inviato ai capi d’area che per ogni cliente che non compra più hanno compilato l’ultima colonna del foglio con la spiegazione (un commento). Quindi ora ho sei documenti parzialmente collegati e vorrei prendere da ogniuno di essi solo la riga con il commento finale. Quello che vorrei fare è tornare ad un foglio unico con tutti i clienti e tutti i commenti di ogni capo area per cliente. Ho provato a farlo con un cerca vert ma non assegnava il commento al cliente corrispondente. Spero di esser stata chiara, nel caso posso inviare un’immagine esempio

    • Il livello di difficoltà di questo tutorial possiamo definirlo medio/alto. Come prima cosa bisogna conoscere le tabelle Pivot poichè senza questo pre-requisito diventa realmente problematico e soprattutto lungo ottenere un risultato ottimale.
      Per risolvere questo tipo di situazione, senza inserire nessuna formula, bisogna avvalersi di una Tabella Pivot … purtroppo non basta la classica creazione ( inserisci >>>> Tabelle >>>> Tabella Pivot ), ma bisogna avvalersi di un consolidamento di intervalli multipli. ( i tuoi fogli sono 6 files diversi ). Una volta fatto questo potrai tranquillamente reperire tutte le informazioni che ti necessitano che nel tuo caso sono i commenti.
      Un saluto dallo Staff ! 😉

  20. con acces è possibile da una tabella con i dati dei clienti, una tabella con le fatture emesse, collegate da relazione è possibile fare una query dove trovare ad ogni cliente l’ultima fattura emessa

    • Ciao Stefanmi, la procedura è semplice.

      1. Prima di tutto si crea una query con i campi che interessano …( nel tuo caso quelli presi dalla tabella clienti e dalla tabella Fatture emesse )
      2. Crei un’ordinamento crescente o decrescente sul campo fatture emesse
      3. Dal Gruppo Strumenti nella Scheda Struttura clicca dove c’e’ scritto tutto e personalizza il numero dei record che vuoi visualizzare.

      😉 Ciao dallo Staff !

  21. mi sono spiegato male, io vorrei che mi selezionasse solamente l’ultima fattura di ogni cliente,dovrei mettere un criterio nella query ma non capisco quale.

    • Ciao Stefanmi, mi permetto di darti un paio di consigli essendo il docente che ha girato i videotutorial ( mi conosci anche direttamente e sai che tipo di persona sono ):

      • Il Corso va seguito ed assimilato poco alla volta
      • Per un corretto apprendimento il corso andrebbe seguito 2 volte ( una per vedere e comprendere cosa si può fare ed una per provare a seguire gli esercizi del formatore )
      • Quello che chiedi sono Query avanzate che richiedono linguaggio Sql ed al momento ti complicherebbero solo la vita

      Fai come ti dico e vedrai che diventerà tutto più chiaro … consiglio da docente.

  22. Vi ho appena conosciuti e mi farebbe piacere avere una risoluzione al mio problema con excel 2010: come ottenere/sapere, in automatico l’ora in cui avviene l’aggiornamento di una determinata cella. mi spiego meglio: io ho un elenco con dei nomi nella cella A1, il loro peso personale nella cella A2 e nella cella A3 voglio ottenere automaticamente l’orario in cui ho annotato il peso. come faccio ad ottenerlo automaticamente ?
    Grazie

    • Ciao Antonio !
      Il problema è risolvibile ma richiede un pre-requisito importante: “SAPER REGISTRARE UNA MACRO !”
      In Excel esiste una FUNZIONE chiamata ADESSO() che ha la caratteristica di inserire in una cella la data e l’ora ( cambiandone il formato numerico potrebbe tranquillamente visulalizzare solo l’ora ) … ma purtroppo è definita VOLATILE perchè si aggiorna automaticamente. ( sostanzialmente avrai sempre la data e l’ora aggiornata ).
      La soluzione sta nel modificare il comportamento di questa funzione grazie ad una MACRO RELATIVA associata ad un pulsante di conferma.
      I passi da seguire sono:

      1. Registrare una macro relativa che inserisca la funzione ADESSO() nella cella desiderata
      2. Copiare il risultato inserito nella cella dalla macro e trasformarlo in un valore ( così non si aggiornera più automaticamente )
      3. Aggiungere un pulsante di conferma

      Ed ecco che il gioco è fatto !

  23. …grazie siete gentilissimi e rapidi!
    ci ho provato ma poichè i record sono tantissimi la macro è valida per una sola cella.
    Immagina un foglio con oltre 200 nominativi, quante macro dovrei avere, e poi come faccio a trasformare il formato ORA in un VALORE in modo da non farlo aggiornare automaticamente?

  24. Ciao Antonio, Dal tipo di risposta che ci ha dato comprendiamo che il tuo uso di Excel è di livello BASE.

    Prima di tutto…la macro è una sola che ripete sempre lo stesso tipo di azione. Ricordandoci che questa è anche di tipologia relativa, ripeterà la stessa azione nella cella attiva.

    Per quanto riguarda il trasformare un formato orario in un valore basta fare così : Copia >>> Incolla Speciale >>> Incolla Valore.

    Se hai problemi inviaci il file che ti daremo una mano ! 😉

    N.B.
    Se vuoi imparare a lavorare nel modo corretto con Excel, ti consigliamo di prendere in considerazione i nostri DVD professionali nella relativa sezione ! … Ciao dallo Staff !

    • ciao
      ho cercato di seguire i vostri consigli ma non ci sono riuscito, visto che siete gentilissimi
      mi dovete dare una mano voi, ma come allegarvi il file?

  25. GRAZIEEEEEEEEE!
    siete eccezionali ho risolto un problema che, anche se può sembrare banale, mi complicava tutto il lavoro fatto sin qua.
    io non sono un professionista ma uno “smanettone” che a piccoli passi o step by step cerca di capirne qualcosa.
    Mi dovete scusare ma, se me lo consentite, in futuro spero ancora di avvalermi della vostra professionalità.
    Grazie ancora…
    Un caro saluto a tutti…
    non meritate le 5 stelle ma cento se ce ne fossero…

  26. Ciao da iWebStudio !

    Un Ns. Utente ci ha chiesto: ” Salve sono vostro fan già da un po,i vostri tutorial sono interessantissimi e volentieri passo il tempo ad imparare,ma ho un quesito che proprio non riesco a risolvere.

    Premetto che adoro excel e che non lo conosco profondamente come vorrei, lo uso nel quotidiano per lavoro e vi chiedo se possibile di darmi una mano: Utilizzando la funzione SE(), esiste un modo per poter colorare in verde o in rosso al variare della risposta.

    Cioè : =SE( a>b;”ok”;”buttala” ) è possibile che automaticamente le risposte “ok” e “buttala” si colorino di verde se la risposta è “ok” e di rosso se la risposta è “buttala”.

    Nel ringraziarvi anticipatamente auguro a tutto lo staff un buon lavoro e un grazie infinito per il contributo che ogni giorno ci forniscono i vostri filmati. “

    Filippo”

  27. Ciao Santo !

    Il nostro fan ci ha chiesto: “Ho un problema da risolvere. Devo applicare una formattazione condizionale su dei valori in euro che si trovano su una riga.

    La formattazione mi deve evidenziare sempre il valore più basso. Come fare?

    Grazie mille! “

  28. Altra richiesta da Antonio:

    Come formattare una cella per avere sempre tutto in Maiuscolo ?

    La risposta potrebbe essere molteplice:

    • Tramite VBA
    • Tramite UNA MACRO
    • Tramite UNA FUNZIONE

    Noi ci occuperemo come farlo tramite la Funzione MAIUSC.

    Immaginiamo di avere in A1 un valore testuale (casa) >>> posizioniamoci in B1 e scriviamo =MAIUSC(A1) >>> Facile no ?!! >>> eventualmente trascinare verso il basso se ci si riferisce a più valori !


    Ciao dal team di iWebStudio !

  29. Gentilissimi,
    ma io intendevo di formattare la cella in modo che già in fase di immissione dati quando scrivo il nome me lo dia tutto MAIUSCOLO ed il cognome con la sola iniziale maiuscola…

    • Buongiorno Antonio, come le abbiamo spiegato tale soluzione si può ottenere tramite: VBA, MACRO o FUNZIONE. Noi le abbiamo spiegato come fare grazie ad una funzione ( in verità ci vorrebbero 2 funzioni >>> la prima per il nome =MAIUSC(argomento) >>> la seconda per il cognome =MAIUSC.INIZ(argomento).
      Non c’è nessun altro modo, oltre a quelli descritti, per ottenere tale risultato. Il fatto di non darle del codice VBA dipende da molti fattori ( … bisognerebbe analizzare il file per comprendere dove, quando e come intervenire per evitare errori ). Il ns. consiglio come già detto, è quello di imparare Excel nel modo giusto. (DVD PROFESSIONALI) In questo modo imparerebbe, tra le tante cose, a registrare le Macro per ottenere risultati prima inarrivabili o lunghissimi come tempistiche.
      Prenda in considerazione il ns. Consiglio.

      Lo Staff !

  30. Un Ns. fan ci ha chiesto:

    “Ho creato una tabella e applicato il filtro come posso cercare i valori vuoti ?”

    La risposta è semplice, vediamo 2 modi:

    • Entrando nel filtro deselezionando tutto e scegliendo solo vuote;
    • Entrando nel filtro >>> filtro personalizzato >>> diverso da >>> **

    bye Santo !! ;):)

  31. Un ns. Fan ci ha chiesto: “Sono un patito di excel e faccio diversi programmini per semplificare il lavoro ma premetto che sono un autodidatta e mi chiedevo se digitando un nome su un menù a tendina ,sia possibile incollare un jpg in una cella in automatico. Grazie saluti Paolo”

    • Puoi farlo semplicemente creando una macro. Visto che il tuo quesito è generico non possiamo dirti di più. Qualora volessi associare una foto ad ogni nome diventa leggermente più complcato … ma nulla di che !

      Con il registratore di macro ed un po’ di codice VBA si fanno miracoli …. 😉

  32. Ciao, vorrei chiede un aiuto, in una cella devo fare il prodotto 18*(1-%) dove % è una certa percentuale che cambia in base ad un’altra informazione, ovvero in base al valore contenuto in un’altra cella. In sostanza ho in due colonne altezza e percentuale,
    12 %12
    14 %14
    16 %16
    quello che devo fare è:
    se nella cella A1 c’è 12 allora nella cella B1 fai 18*(1-%12), se c’è 14 fai 18*(1-%14), se c’è 14 fai 18*(1-%14).
    C’è un modo per farlo?
    Grazie in anticipo!

  33. Ciao,
    avrei bisogno di un aiuto.
    In un file ho un elenco di clienti e importi all’interno del quale devo riportare un numero di fattura presente su un secondo file.
    Il mio problema è che l’unico dato in comune tra i due file è solo l’importo che però si ripete identico più volte.
    Ho provato con un SE nidificato con E ma mi è sembrato di capire che tra file diversi non funziona.
    C’è un modo per farlo?
    Grazie in anticipo

    • Ciao Cipollotta !
      Diciamo che detta così non ci è molto chiara la situazione. Come prima cosa le Funzioni ( Sia esse SE oppure E ) vanno bene anche tra diverse cartelle di lavoro. Il problema, per quanto compreso è quello di associare il numero di fattura, che risiede in un file, ad un numero di importo … che risiede in un’altro file. In questo modo non potrai mai associare nel modo corretto gli importi poichè non c’e’ nessun campo che associ il cliente alla fattura. Sostanzialmente queste due serie di dati devono essere relazionati da qualcosa ( un campo, un codice etc ). Se vuoi un’aiuto concreto devi essere maggiormente preciso … altrimenti per noi diventa difficilissimo poterti aiutare !
      😉 Ciao !

      • Ciao,
        grazie mille per la celere risposta e mi scuso per non essere stata abbastanza chiara. Proverò ad essere più precisa.
        Il mio problema è proprio dovuto dal fatto che nei due file da associare l’unico dato in comune è l’importo ed il mese e nessun altro dato relazionabile. Nessun codice, nessun nome, etc.. Si tratta di associare all’importo presente nel primo file il numero della fattura, emessa nel mese, presente nel secondo file. L’unico dato comune è l’importo che si ripete uguale ogni mese. Il primo file, infatti, consiste in un database complessivo di tutti i clienti per i quali ogni mese viene emessa una fattura di uguale importo.
        Al momento procedo manualmente non riuscendo a trovare una soluzione che allegerisca il lavoro.
        Nella speranza di essere riuscita a spiegare con più chiarezza il quesito vi rigrazio per la disponibilità e la gentilezza.
        Un saluto

      • Eccoci di nuovo Cipollotta !
        In questo tipo di situazione, per non dare una risposta che non serve a nulla, chiediamo ai nostri iscritti di inviarci un’esempio pratico allegato all’email : info@iwebstudios.it
        Piccolo esempio pratico:
        Abbiamo du file ( possono essere 2 cartelle differenti oppure due fogli differenti … non cambia nulla )
        >>> il primo file nominato Database Complessivo
        >>> il secondo file nominato Verifica
        Visto che i campi in comune sono la data e l’importo bisogna fare una verifica concatenandoli ( …per abbassare la percentuale di errore. E’ meno probabile che data+importo siano un duplicato )
        In linea di massima la soluzione è questa …. MA ATTENZIONE ! Se ci fossero dei record con data+importo uguali nascerebbero i problemi e bisognerebbe usare un’altro metodo. Quindi come vedi senza mettere le mani sul file originale diventa impossibile aiutarti.
        Eccoti un Bel Link dove visualizzare il Tutorial

        😉

  34. Ciao Alfonso, una domanda sulla formattazione condizionale. Quando raggruppo i fogli non è piu’ possibile creare una formula di una formattazione condizionale come si puo’ risolvere?

    • Ciao !
      Dovresti essere più specifico perchè non riesco a comprendere la domanda.

      • Questi fogli dove li raggruppi ?
      • Qual’e’ l’area sulla quale vuoi applicare la formattazione condizionale ?
      • Quale criterio inserisci per la formattazione condizionale ?

      Attendo tue !

  35. Ciao, torno a chiedere il vostro aiuto per un altro problema.
    In un file devo calcolare le ore/minuti che intercorrono tra un inizio orario ed un fine orario ma l’orario non è nel formato ora. Faccio un esempio:
    devo calcolare quante ore/minuti intercorrono tra le 10:15 e le 12:45, ma il campo dell’orario è nel formato 1015 e 1245.
    Esiste un modo per convertire l’orario in un formato che consenta una qualche operazione che mi permetta di determinare le ore intercorrenti?
    Grazie

    • Ciao Cipollotta !
      Visto che sono un Docente di professione, ci tengo in primis a dirti una cosa. Queste operazioni, per le quali chiedi un’aiuto, sono molto semplici …ma a patto di conoscere Excel almeno un pochino. Presumo che tu sia una persona che si scontra quotidianamente con questo Software. Il problema non è trovare una soluzione a questo ma bensì mettersi nelle condizioni di non averne. Ad oggi siamo l’unica attività che propone un materiale Professionale di Livello Elevatissimo ( a detta dei nostri clienti … ma condividiamo con loro ). Quindi prendi in considerazione di fare un’investimento del quale non ti pentirai. Nell’area DVD Market troverai i nostri corsi con i quali potrai acquisire, nel vero senso della parola, una padronanza totale di Excel !
      Detto questo veniamo al nostro problema …Come potrai capire ci sono molte variabili da tenere in considerazione:

      • I range degli orari rimangono nelle 24 ore ? … cioè ci sono orari notturni ? .. esempio dalle 2315 cioè le 23:15 alle 0115 cioè le 01:15 di notte.
      • Il risultato delle ore va moltiplicato per un numero ? ( ad esempio le ore ottenute per la paga oraria )
      • Il formato attuale delle ore è numerico o testuale ?

      Come vedi le domande sono tante per un risultato ottimale. Quindi dovresti essere più specifica per arrivare ad una soluzione:

      • Calcolarle a mano ? … che barba ! 🙁
      • Imparare Excel e farlo in modo dinamico e automatico ! … Questa è vita ! 😉
      • Vi ringrazio per il suggerimento che prenderò in considerazione dando un’occhiata ai corsi.
        Perdonate se i quesiti da me posti sono di semplice risoluzione ma, nonostante usi excel quotidianamente (magari non ad un livello avanzato) spesso mi trovo a dover incrociare dati provenienti da software diversi e, quindi, disomogenei nel loro formato.
        Excel è infinito e quando pensi di conoscerlo ecco che spunta un nuovo problema che ti fa dire …. e adesso?
        Per l’esempio in questione confermo che:
        – non ci sono orari notturni
        – che il risultato delle ore non deve essere moltiplicato per un numero
        – che il formato attuale delle ore è testuale
        Grazie ancora
        Un saluto

      • Per aiutarti al meglio ci serve sapere se gli orari che prevedono tre cifre ad esempio le 945 ( cioè le 9:45 ) riporta uno zero davanti >>> esempio 0945 ( cioè le 09:45 ) ….sostanzialmente sono sempre da 4 cifre ?

      • Gli orari non sono sempre a 4 cifre. Nel caso di 9:45 l’orario è 945.

      • Ciao Cipollotta !
        Eccoti la soluzione fresca fresca …Esempio: Immaginiamo di avere nella cella A2 il valore 945 e nella cella B2 il valore 1203
        Come procedere >>> posizionati nella cella C2 e scrivi questa formula =SE(LUNGHEZZA(A2)=3;ORARIO(TESTO(SINISTRA(A2;1);0);TESTO(DESTRA(A2;2);0);0);ORARIO(TESTO(SINISTRA(A2;2);0);TESTO(DESTRA(A2;2);0);0))
        >>> fatto questo vedrai il numero 945 trasformato in 9:45
        >>> Successivamente trascina la cella C2 verso destra di una cella in modo da trasportare la formula in D2 e vedrai il risultato 12:03
        >>> ora in E2 fai la formula = D2-C2 e magicamente avrai il risultato in ore e minuti … non dimenticare le stelline e le recensioni !
        😉

  36. quando raggruppi i fogli puoi lavorare su uno e automaticamente lo fai su tutti gli altri ma la formattazione condizionale non funziona e nemmeno le tabelle, ho trovato una soluzione, formatto un foglio poi raggruppo gli altri e copio la formattazione così funziona.
    Cippollotta se posso intervenire, ti consiglio i corsi di excel sono veramente fatti bene, io ho fatto quello avanzato e pensavo di saper usare excel ma con questo corso ho imparato un sacco di cose.

    • Ciao Stefanmi … prima di tutto grazie per la pubblicità perchè fa sempre piacere e soprattutto risulta utile.
      Il mio consiglio è:
      Non usare il Raggruppamento ma bensì il Consolidamento dei Dati >>> rivediti la puntata relativa a questi in modo da capire bene la netta differenza. In questo modi avrai un report totale in una pagina sulla quale userai la formattazione condizionale.
      Un saluto !

  37. Ciao, inanzitutto complimenti per i video, avrei un problema con la funzione conta se, ho fatlo una lista di ristoranti con a destra posizionate tre colonne, ciascuna delle quali contiene una valutazione del ristorante sulla riga corrispondente effettuata da una guida gastronomica(es: guida michelin), dunque ogni ristorante sarà seguito da un massimo di tre cifre, una per ogni guida, a seconda che sia presente in una in due o in tutte e tre le guide, come potrei fare per creare una casella che mi dia il numero di ristoranti che ha ricevuto una valutazione minima di 1 SOLO da due guide su tre? Sono riuscito a calcolare quelli che hanno ricevuto un punteggio da tutte e tre le guide con la funzione conta più se, vorrei anche riuscire e sottolineare/formattare i ristoranti valutati da tre guide su tre,e quelli valutati solo da due guide su due, e se possibile quelli valutati solo da una guida su tre. Grazie.

    • Ciao Corrado, ti chiediamo scusa ma non abbiamo ben compreso il tuo problema. Sarebbe il caso che tu preparassi un’esempio pratico e quello che vuoi ottenere. In questo modo non diamo consigli a casaccio … comunque in attesa di un tuo responso ti diciamo che in linea di massima dovrai usare una formattazione condizionale per evidenziare i ristoranti ed una funzione conta.se per sapere chi ha ricevuti un giudizio minimo.
      Facci sapere:
      i puntenggi che range possono avere ? ( es. da 1 a 10 )
      Se vuoi puoi mandarci un file per posta elettronica con quelli che desideri fare … ciao dallo Staff !

  38. ciao Alfonso
    spero che sia giusto lo spazio dove stò chiedendo aiuto.
    E’ da due giorni che mi arrovello il cervello per due (immagino per te banali) problemi di formule.
    il primo:vorrei avere un totale solo quando aggiungo un numero che si somma a quelli già presenti; in pratica io ho una cella vuota dove andrò a inserire un dato di volta in volta variabile (ipotizziamo per questa volta 10) che andrà a sommarsi con un dato (somma di una formula) già esistente ipotizziamo (formula 20+40=60), quindi nel mio totale uscirà banalmente 70 e fin qui tutto bene ma quello che vorrei è che 70 comparisse quando immetto il dato primario 10 e partendo da nessun dato di totale e non partendo dal totale (ovvio) 60 al qual e andrà a sommarsi 10. Per intenderci la casella da vuota vorrei che diventasse 70 in cui compongo 10 oppure da vuota a 75 se inserisco il dato 15 in origine.

    secondo: la seconda non è basilare comunque è con la stessa logica della prima ma con una base di un numero minimo cioè nel mio caso il numero minimo è 504 se la formula di origine è inferiore il totale deve essere 504 se la somma del calcolo supera la soglia minima di 504 il tatale sarà quello giusto (esempio 100+200=504 condizione minima invece 100+700=800 come ovvio) …. non stò nemmeno a dire che questa dovrebbe avere sempre quel totale a scomparsa come nell’esempio uno.

    per me è più fattibile una passeggiata su marte !!!!

    • Ciao Roberto !
      Vediamo di andare su Marte a farci una passeggiata 😉
      In linea di massima il problema non è complicato ma ci sfuggono alcune cose:
      1) Nel primo problema dici ” in pratica io ho una cella vuota dove andrò a inserire un dato di volta in volta variabile “ >>> questa cella avrà sempre la stessa posizione e sarà solo il dato a cambiare ?
      2) Nel secondo problema tu vorresti che il totale apparisse solo quando è maggiore di 504 ?

      Attendiamo tue per fornirti il ns. aiuto !

      P.S.
      Se vuoi puoi inviarci per email un file strutturato come vuoi tu e noi ti inseriamo le formule ( mi raccomando , se decidi di inviarlo, indica esattamente le celle nelle quali vuoi ottenere il risultato … insomma specifica tutto perchè in Excel anche una minima variante fa la differenza )
      🙂

      • ok ti mando il file attraverso la mail

  39. Salve, vorrei porvi un quesito, ho necessità di lavorare in un foglio inserendo dei dati quasi giornalmente. In questa tabella registrerò data, ora, nome persona, tipo di prestazione, città e km. Vorrei sapere se sia possibile avere automaticamente l’aggiornamento di altri fogli di lavoro riguardanti l’elenco città visitate per singolo giorno con il conteggio km ( si tratta di un rimborso spese per km e prestazioni). Poi in contemporanea l’aggiornamento del foglio riguardante la persona specifica, con l’elenco delle prestazioni divise per data e ore. Sia la tabella riguardante l’elenco città che l’elenco prestazioni per singola persona sono organizzate in questo modo, sono dei calendari con 31 righe, cioè una riga per ogni giorno. Per quanto riguarda le persone specifiche io ho impostato una finestra a tendina e mi piacerebbe per ogni nome selezionato mi apparisse nei giorni esatti il tipo di prestazione fornita… dato che dovrebbe pescare da quel primo foglio di lavoro che aggiorno periodicamente. Ho provato con una tabella Pivot ma non ci sono riuscito. Spero d’essere stato chiaro….. Vi ringrazio anticipatamente

    • Ciao Franco, tutto quello che chiedi è possibile ….proprio grazie alle tabelle PIVOT !
      Sostanzialmente il problema sta nel pescare dati da molteplici fonti ma fortunatamente excel ha previsto questo tipo di esigenza.
      Crea una tabella pivot con intervalli multipli e risolverai il problema in un’attimo. Per questo tipo di problematiche offriamo anche un servizio di consulenza qualora non riuscissi a risolvere in modo autonomo.
      😉

      • Prima di tutto vi ringrazio per avermi risposto così rapidamente. Con la tabella Pivot ho provato ma la cosa che mi blocca è il fatto che mi metta in colonna dei valori numerici, mentre io avrei bisogno ad esempio nel foglio riguardante il cliente, che mi riportasse i codici delle prestazioni, codici che devono essere trattati come testi e non come numeri da sommare. Perché a fine mese io vorrei in base al nome del cliente che seleziono avere l’elenco diviso per data di tutte le prestazioni relative a quel cliente.

      • Ciao Franco …purtroppo le molte docenze ci hanno portato a trascurare x alcuni giorni il Sito Web !
        Prima di tutto sarebbe il caso di vedere la cartella di lavoro com’è strutturata poichè le variabili del tuo risultato possono dipendere da molti fattori. Dovresti preparare un file di Excel con quello che vuoi ottenere e farci vedere l’origine del dB della Pivot … solo così saremo in grado di darti il consiglio migliore !
        Lo Staff ! 🙂

  40. Un nostro Fan ci ha chiesto:
    “Ciao a tutti e grande x il sito!
    Avrei una richiesta da farvi pre-esame universitario!
    ho seguito tutti i video sul tubo ma ci sta proprio un passaggio che nn riesco a capire x soddisfare le richieste del prof..ve le espongo.
    creazione file excel ho fatto 3 domande con relative risposte con una risposta corretta, adesso devo fare una stringa con la formula che se il soggetto risponde correttamente a tutte le risposte ha superato l’esame in caso contrario no,vi metto la stringa che ho formato e che nn mi da nessun risultato purtroppo.
    =SE(A5D21=B1;”Promosso”;”Rimandato”);SE(A8=B7;”Promosso”;”Rimandato”);SE(A17=B13;”Promosso”;”Rimandato”)
    vi prego di rispondermi ..siete la mia ultima chance^ grazie mille!”

    • Per quanto non si comprenda bene la domanda proviamo ad interpretarla

      Immaginiamo le 3 domande >>> In sequenza inserite in A1 – A2 – A3 >>> Ogni domanda prevede la relativa risposta corretta

      Le risposte saranno inserite in B1 – B2 – B3

      Ora immaginiamo che in D1 inseriamo la nostra formula = SE(E(B1=”la risposta corretta”;B2=”la risposta corretta”;B3=”la risposta corretta”);”Promosso”;”Bocciato”)

      Ciao 😉

  41. Buonasera,

    lasciatevelo dire! siete dei grandiii!!!

    Le descrivo il mio problema facendole un esempio semplificato:

    Avendo una tabella del tipo:

    NOME COGNOME PESO

    marco marchetto

    sara saretta

    ludo vico

    avrei bisogno che nel momento in cui digito in questa tabella il peso (per esempio di sara) in una seconda tabella del tipo:

    NOME COGNOME PESO

    mi compaia tutta la righa di sara con il peso, e se poi lo faccio con un altro si aggiunge una nuova riga, in questo modo se non ci sono pesi la seconda tabella ha solo i titoli ma mano a mano che inserisco i pesi nella prima tabella, la seconda si riempie e si ampia da sola (possibilmente si ampino anche i limiti neri della tabella)

    ecco, per caso ha fatto qualche video che spiega come farlo o me lo puo’ spiegare,

    sono sicuro che non mi deluderete

    spero la risposta giunga al piu’ presto perche’ e’ per lavoro.

    P.S: sto usando excel 2010 in inglese

    • Diciamo che detta così si potrebbe gestire in diversi modi .. ma come al solito se si fanno degli esempi semplici si avranno delle risposte semplici. Con questo vogliamo dire che la soluzione la diamo per quanto è la descrizione del problema.
      In questo caso si potrebbe ovviare per:
      Una gestione tramite Macro >>> un clic e le i archivia tutto ma purtroppo trattasi di soluzione avanzata per parecchi utenti.
      Una gestione tramite una funzione Se oppure grazie ai dei Cerca Verticali.
      Una Gestione tramite tabella Pivot … la più versatile.
      😉

  42. Un nostro Fan …Antonio C. ci ha fatto una richiesta.
    Eccolo accontentato:
    Devi utilizzare una funzione SE. Nel foglio riepilogo dati >>> posizionati dove devi ottenere i metri lineari >>> Inserisci la Funzione SE >>> gli fai fare il TEST e dove è vero metti quello che vuoi mentre per il falso metti “” in modo che non scriva nulla.
    Risultato ottenuto 😉

  43. Ecco una richiesta di una nostra fan: “Buonasera, volevo ringraziarti per il valore dei tuoi corsi. devo dire che sono molto ben fatti e aiutano veramente a risparmiare tempo. Complimenti. avrei una domanda da sottoporti. in word 2010 ho una parola con un collegamento ipertestuale. vorrei sostituire tutte le parole uguali nella sintassi con quella con il collegamento ipertestuale. questo per evitare di dover collegare o copiare il collegamento. Ti ringrazio se riuscirai a darmi un feedback. ”

    Grazie Marta

    • Come Tecnica è un po’ avanzata e non alla portata di tutti … diciamo che bisogna avere una certa confidenza con Word 2010.
      Cara Marta si può fare in diversi modi … noi ti consigliamo questo.
      Immaginiamo che alla parola CASA sia associato il nostro collegamento ipertestuale. Grazie al comando TROVA fai una ricerca di quante volte è presente la parola CASA >>> poi grazie al comando SOSTITUISCI >>> Formato >>> Stile >>> assegna uno stile che sia univoco per la parola in questione >>>> Fai un copia e incolla del collegamento ipertestuale originale >>> Con il testo selezionato fai click con il tasto destro del mouse >>> Stili >>> seleziona stili con formattazione simile >>> una volta fatto fai incolla e ti trovi tutti i collegamenti aggiornati in un colpo solo.
      😉
      Sembra complicato ma vedrai che è più facile farlo che dirlo !!

  44. Ciao,
    sono Gregory. Ho un problema per quanto riguarda la “Convalida dei dati”. Dopo aver creato il “Nome” ad un gruppo di articoli(elenco a tendina), vado alla sezione Dati > Convalida > Consenti > Elenco. Seleziono l’intervallo nell’ “Origine”. Alla fine esce fuori un messaggio con scritto ” L’ORIGINE DELL’ELENCO DEVE ESSERE UN ELENCO DELIMITATO O UN RIFERIMENTO AD UNA SINGOLA RIGA O COLONNA”. Cosa devo fare?

    • Da come mi dici potrebbe essere che stai facendo riferimento a celle unite oppure non ad una singola colonna o riga !
      Esempio di elenco >>> A1:A30 oppure A1:Z1. Ma assolutamente no A1:B14 !
      Fammi sapere.
      😉
      Non dimenticare di andare in cima all’articolo e di lasciare una recensione qualora fossi soddisfatto dell’aiuto … ciao !

  45. Gentilissimo Alfonso,
    ho visto il video circa l’archiviazione delle fatture da te pubblicato su Youtube, trovandolo estremamente interessante come tutte le tue produzioni.
    Avrei un piccolo problema però. Quando finisco di registrare la macro, pur seguendo tutti i passaggi correttamente, mi rendo conto che essa sovrascrive sulla prima riga le diverse registrazioni. Viene, dunque compilata solo la prima riga con i dati dell’ultima fattura. Ti sarei immensamente grato se mi aiutassi a capire dov’è l’errore. Forse nell’uso del tasto ctrl? Grazie infinite. Gianluca

    • Ciao Tolearn, grazie per i complimenti … fanno sempre piacere.
      Ti rispondo da Docente: “Segui bene la Lezione !!” (…non è una bacchettata ma un invito a fare attenzione )
      Il problema deriva dal fatto che non passi la Macro da ASSOLUTA a RELATIVA e quindi Excel fa sempre la stessa AZIONE. ( quella di copiare il Record nella riga selezionata )
      Esempio Pratico: se la tua macro registra un copia e incolla della cella A1 in C1 ed è registrata in modo ASSOLUTO, questa farà sempre la stessa Azione.
      Se la stessa macro la registri in modo RELATIVO il copia e incolla verrà eseguito nella posizione in cui si trova la cella Attiva.
      Questo vuol dire che se ti trovi in B1, la macro copierà B1 e lo incollerà in D1 proprio perchè è RELATIVA.
      😉
      N.B.
      Non dimenticare di lasciare una recensione >>> in cima all’articolo >>> cliccare su lascia una recensione … Grazie 🙂

      • Grazie infinite per avermi risposto così celermente. Il problema è che ho ripetuto più volte la macro ottenendo lo stesso risultato. Se ti riferisci al momento in cui occorre cliccare su “Usa riferimenti relativi” della Scheda “Sviluppo” quell’operazione non manco mai di eseguirla. Eppure alla fine la macro non funziona come dovrebbe. Alla scheda “Sviluppo” faccio ricorso dopo aver cliccato “ctrl” + su per portarmi sulla cella I1 proprio come indicato da te nel video. Successivamente lascio selezionato “Usa riferimenti normativi”, mi sposto con le freccie di una riga senza tenere premuto il tasto ctrl e poi incollo i dati con trasposizione. Quindi dov’è l’errore? C’è un altro utente che ha lo stesso mio problema e che ha postato il messaggio su Youtube.

      • Ciao Tolearn, ci scusiamo per il ritardo nella risposta ma ci siamo accorti solo oggi del tuo commento ( abbiamo un milione di cose da seguire e ci è scappato ).
        Comunque siamo molto contenti che ragionando sei riuscito ad arrivare da solo alla soluzione.
        Paradossalmente il non averti risposto ha fatto si che ti ingegnassi autonomamente … VOTO 10 !
        😉

      • Ho scoperto in cosa consisteva l’errore. Spero che il mio intervento sia utile anche all’amico Fabio Manetta che ha lasciato lo stesso commento su Youtube per la stessa problematica. Praticamente la selezione iniziale (Data fattura, Numero fattura, Ragione sociale, Totale fattura) era costituita, nel mio caso, da due celle adiacenti per ogni campo che erano state precedentemente unite. Questo faceva sì che l’operazione “Incolla valori” si riversasse sue due celle per riga in corrispondenza della cella che poi sarebbe diventato il “riferimento relativo”. Questo errore provocava la riscrittura dell’utima registrazione sulla stessa riga. Quindi ho separato le celle che precedentemente avevo unito, risistemando tutti i campi interessati al “copia” ed “incolla” affinchè fossero contenuti ciascuno in una sola cella. Ho provato a registrare la macro dopo le modifiche ed ora sembra funzionare perfettamente. Grazie comunque.

  46. Salve mi sono appena iscritto al Vs sito. Devo confessare che lo trovo magnifico, le spiegazioni sono chiare ed esaurienti. Vieniamo ora al mio problema, sto cercando di aiutare mia moglie nella gestione della sua classe di scuola primaria. Le ho organizzato un registro di classe con excel un cui lei annota le assenze ed i vori riportati da ciascun alunno. Hop usato i collegamenti ipertestuali per spostarmi da un foglio all’altro. Mi sono accorto però che operando sui vari fogli gli stessi rimangono aperti. La mia domanda è questa: c’è la possibilità di cliccare sul collegamento ipertestuale per ritornare al foglio contenente l’elenco degli alunni e chiudere allo stesso tempo il foglio delle assenze da cui faccio ritorno al’elenco degli alunni. Sperando di essere stato sufficientemente chiaro ringrazio anticipatamente per la eventuale risposta. Ciao Salvatore Pennini

    • Ciao Tyler, scusaci per il ritardo della risposta ma le docenze in questo periodo sono tante per noi di iWebStudio.
      Come prima cosa dovresti farci capire bene il tuo problema poichè al momento è poco chiaro. Se stai lavorando in una cartella di Excel, che ha al suo interno i fogli a cui ti colleghi, non sarà mai possibile fare una cosa del genere. Sostanzialmente non puoi chiudere i fogli che si trovano nella stessa cartella.
      Probabilmente intendi dire che il collegamento ipertestuale ti apre altre cartelle di lavoro ( …non fogli di lavoro ) ed allora ci vuole una Macro per fare questo. Facci sapere così ti sapremo dare il consiglio migliore.
      😉

  47. Salve mi sono da tanto iscritto al vostro sito e dico con molto piacere che ho potuto imparare molto dai vostri video e dai vostri consigli ma vengo al sodo,avrei bisogno di sapere se esiste una funzione di excel che mi riesce a contare i giorni feriali e i giorni festivi.
    Mi spiego meglio nella cella a1 ho la mia data 1/10/2013 nella cella b1 ho la mia data 31/10/2013 io vorrei che nelle cella c1 mi vengano riportati i giorni feriali e nella cella d1 quelli festivi.
    Anticipatamente grazie e nell’attesa di una vostra risposta
    Vi auguro un buon proseguo di serata.

    • Ciao Filippo, per ottenere quello che vuoi tu bisogno seguire i seguenti passi:

      • ( per le versioni Excel 2007/2010 )Scrivere in una cella =GIORNI.FERIALI.TOT.
      • Se la funzione esiste allora dovrai posizionarti in C1 e scrivere: =GIORNI.LAVORATIVI.TOT(A1;B1) …in questo modo otterrai i giorni di lavoro tra le due date.
      • Fatto questo ti posizioni in D1 e scrivi =(B1-A1)-C1 … ottenendo così i giorni festivi.

      Nel caso la funzione non esiste, devi installare dai componenti aggiuntivi di Excel ( Opzioni >>> componenti aggiuntivi >>> Vai ) il gruppo ANALISI. Fatto questo ti troverai la funzione indicata nella lista delle funzioni.
      Ciao e non dimenticare di lasciare una recensione. ( posizionati in cima alla pagina e clicca su SCRIVI UNA RECENSIONE );)

      • Come al solito siete insuperabili ma non riesco a capire per quale ragione date due date, 1 Ott 13 e 31 Ott 13 facendo come descritto da voi e lsciando vuota la funzione vacanza,mi restituisce valore 23 anzicchè 27,visto che in Ottobre la domeniche sono 4.
        Non’è che calcola i lagiorni lavorativi fino al venerdi’?
        In attesa di una vostra
        Vi auguro una buona domenica

      • Ciao Filippo, la funzione fa proprio quello che dici tu e cioè…calcola i giorni escludendo il Sabato e la Domenica. L’argomento vacanze lo si passa ad excel se oltre al sabato e alla domenica ci sono dei giorni extra da sottrarre al conteggio.
        Esempio : in A1 abbiamo la data di inizio e in B1 la data finale, però tra queste due date ci sono due feste che non cadono di sabato e domenica. Allora mettiamo in C1 e C2 queste date e poi nelle celle che vuoi tu scrivi le funzioni indicate nel post precedente.
        L’unica differenza sta nel fatto che indicherai come argomento vacanze C1:C2. Risultato ottenuto.
        Ciao 😉

  48. Buongiorno Alfonso, come già anticipato sul video, volevo chiedere se é possibile urilizzare la funzione conta se su più file o documenti diversi di excel diversi, lo chiedo perché sto facendo dei questionari ai ristoranti per la mia tesi, utilizzando excel mi sarebbe molto più facile gestirli, rispetto a farlo manualmente.Attraverso la funzione potrei contare le risposte su più file diversi.
    Grazie.

    • La Funzione CONTA.PIU.SE non è in grado di cercare su matrici diverse. Per facilitarti il compito fai così:
      1) Crea una Pivot con intervalli multipli (cioè dai dati che hai su più fogli )
      2) Usa la funzione CONTA.PIU.SE sulla tabella pivot 😉

      Ciao !

  49. Ciao Alfonso,
    Avrei una paio di domande da farti.

    1 – Formattazione Condizionale
    La formattazione riguarda l’intera cella.
    Se io invece vorrei formattare solo una parola?
    Es. se in una cella ho scritto “Ciao Mondo”, come faccio a formattare solo la parola “Ciao”?

    2 – Carattere Maiuscolo
    Ho creato un calendario e formattato le varie celle tramite “formato celle” – Numero – Data
    Vorrei rendere in maiuscolo i giorni della settimana Lunedì, Venerdì, ecc.
    Come posso fare?

    • Ciao Lux78 😉
      Per quanto riguarda la tua prima domanda purtroppo ti rispondo negativamente ( la formattazione condizionale prende in causa tutto il valore contenuto nella cella e non solo una parte ).
      Mentre per la seconda domanda potresti fare una cosa del genere:
      Metti in A1 la data con formato esteso e in B1 utilizzi la Funzione MAIUSC e TESTO concatenata ad una Funzione MINUSC e TESTO.
      Data con Giorno in Maiuscolo

      Ciao e non dimenticarti di lasciare una recensione … in alto a questa pagina clicca su lascia una recensione.
      🙂

      • Quindi se vorrei creare un calendario sulla colonna A, devo duplicare tutto il calendario nella colonna B. Praticamente un doppione.
        Grazie

      • Noi ti abbiamo spiegato come fare ad ottenere quanto chiesto.
        Quando si creano calendari personalizzati si deve progettare tutto nel modo corretto …nel caso specifico si dovrebbe creare un’area nascosta da dove prendere i dati ed una visibile dove formattarli secondo esigenza.

        😉

  50. Richiesta di Michele:

    ” Lezione n. 4(Excel base).
    Perché nel copia e incolla di multiselezione – avvalendosi del tasto Ctrl – riesce solo quando bisogna copiare il contenuto di celle appartenenti alla stessa colonna o alla stessa riga e non a celle di colonne diverse e righe diverse ?
    Spero di essere stato più chiaro.

    • La risposta è semplice: ” Poichè con questo tipo di operazione Excel non è in grado di muoversi correttamente all’interno del foglio di Lavoro.”

      Come prima cosa per capire con degli esempi vai qui …sostanzialmente possiamo dire che A VOLTE NON E’ POSSIBILE. Infatti rispettando come da esempio nel link alcune regole il problema non si presenta.
      Ciao Michele .. e lascia la recensione (dal box da dove hai fatto il quesito … per le prossime volte usa quello dei commenti per fare una domanda )
      😉

  51. Salve a tutto lo staff
    Rieccomi ancora a porvi un altro quesito che spero mi risolviate.
    Avrei la necessità di convertire dei numeri in lettere ad esempio data la cella a1=1;a2=2;a3=3 vorrei che la cella b1 fosse uguale a “Uno” la cella b2=”Due” ; b3=”TRE”
    avere cioè nella colonna (B) la corrispondenza in lettere della colonna (A)
    Vi ringrazio anticipatamente augurandovi una buona serata.

    • Ciao Filippo, iniziamo con il dire che non c’è nessuna funzione che possa in modo semplice convertire un numero (1) in lettere (uno).
      Per fare questo sei obbligato ad usare del codice VBA e crearti una funzione a parte.
      Ti posto un link dove puoi vedere se fa al caso tuo. (evito di riscrivere tutto visto che si trova già in rete)
      😉

  52. Buongiorno,
    Avevo ricevuto il Vostro supporto circa un anno fa in merito al perfezionamento di un file di lavoro e il risultato e’ stato molto soddisfacente.
    Attualmente pero’ vorrei portare una piccolo modifica allo stesso file: quale e’ il modo per bloccare la funzione Copy e Paste in excell?

    Attualmente ho gia’ bloccato la formattazione utilizzando il tool Protect Sheet.
    Al momento risulta possibile pero’ ancora poter copiare ed incollare le celle. Vorrei evitare che gli utenti del file possano copiare ed incollare (o almeno non possano incollare) il contenuto delle celle in altre nello sheet.
    Questo perche vorerei evitare che venga modificata la formattazione del file di lavoro.

    Come si puo’ fare cio”

    Ringrazio anticipatamente del supporto.
    Buona giornata,
    Guido Dantonia

  53. Buon giorno mi sono creato una tabella ANNUALE con clienti / fornitori che mi forniscono il lavoro ho calcolato le spese il guadagno, ma non so come fare colcolare x mese i costi dei vari clienti con le relative date, mi potete aiutare x cortesia.
    grazie mille

    • Ciao Pierpaolo, spiegata così possiamo solo andare ad intuito poichè non abbiamo un resoconto della cartella di lavoro di excel.
      Se la tabella a cui ti riferisci è impostata correttamente a livello dati, avrai sicuramente un campo di riferimento per differenziare i mesi. Quindi potresti usare ad Esempio un SOMMA.SE.
      😉

  54. Buon pomeriggio a tutto lo staff di iwebstudio.
    Vista l’ennesima richiesta di aiuto comincio a pensare che sono davvero piombo con excel, ma vi porgo ugualmente la mia richiesta di aiuto speranzoso di ricevere ancora il vostro supporto,MI SPIEGO:
    dati due fogli di lavoro sul foglio uno ho una lista di dati di operai “cognomi,nomi,codici di tesserino,dati anagrafici e tanto altro,
    sul foglio due nella cella A1 ho una formattazione convalida dati che con menu’ a tendina richiamo il cognome ricercato,sempre nel foglio due,in altre celle selezionate inserisco la funzione cerca.vert()ricercando quel cognome nel foglio uno cosi da poter visualizzare solo alcuni dati del cognome richiamato
    IL PROBLEMA E’:
    Avendo nel foglio uno più cognomi uguali,come posso fare a riportare i dati del 5° cognome omonimo ricercato?
    Esiste un modo per scorrere tra i report?visto che tutti i dati del singolo operaio sono descritti su un unico record.
    Spero di essere stato chiaro nello spiegare il mio problema.
    Infinitamente grato
    Vi auguro un buon lavoro a voi tutti.
    ANTONICELLI FILIPPO

    • Caro Filippo quello che chiedi è figlio di una non corretta gestione dei dati. Spiegare nel dettaglio il motivo diventerebbe lunga quindi proviamo a sintetizzare.
      Quando si lavora con dei dati ( vedi database ) bisogna rendere i record univoci in qualche modo …altrimenti si incappa in problematiche tipo la tua.
      Un consiglio potrebbe essere quello di crearti nel foglio 1 una colonna ( dopo quella del nome e del cognome ) con una bella FUNZIONE CONCATENA.
      In questo modo il rischio di omonimia dovrebbe sparire >>> poi nel foglio 2 basi la convalida dati sulla colonna CONCATENATA.
      Ricordati di fare una bella recensione !! ( in alto a questa pagina )
      😉

    • A di re il vero avevo pensato a questa possibile soluzione ma credevo esistesse una alternativa come nel mondo acses con un tasto freccia che scorre tra irecord per selezionare il mio dato esatto.
      Comunque ringrazio lo stesso tutto lo staff che prontamente venite in nostro soccorso
      5 stelle non ve le toglie nessuno
      Notte

  55. Ciao ragazzi avrei bisogno di un aiuto da parte vostra ,faccio parte di uno sci club e avremmo l’esigenza di gestire un foglio excell durante le nostre gite ,in sintesi evrei bisogno di poter cambiare la colorazione delle singole righe da rosso a verde ,selezionando una casella di controllo (casella non selezionata riga rossa ; casella selezionata riga verde) questo per capire in modo rapido le presenze sull,autobus e il relativo pagamento .

    • Ciao Gianmario, se intendi una casella di controllo (check box) nel vero senso della parola ti diventa un po’ un problema, poichè deve intervenire il VBA (Visual Basic for Application ) e la relativa programmazione.
      Se invece ti limiti a mettere in una casella una “X” per far capire che hai selezionato la riga….allora è un’altro paio di maniche.
      Per fare questo devi usare la formattazione condizionale. Ti invito a vedere i ns. tutorial su YouTube in modo da avere ben chiaro di che cosa si tratta.
      Non dimenticare di lasciare una commento …in alto a questa pagina c’è il pulsante per lasciare una recensione !! 😉

      • Grazie per la risposta ,si era proprio una x che volevo mettere nella casella ,procedo nel fare qualche test

  56. Il mio problema è il seguente:

    i campi di lavoro sono 3 colonne (1+2 in foglio separato) per esempio

    A – con 100 celle

    B- con 50 celle

    C- con 50 celle

    (B e C sono la tabella su cui cercare i valori)

    L’istruzione che devo dare è la seguente:

    Cerca i valori di A nella colonna B, se li trovi restituiscimi il valore corrispondente della colonna C in caso contrario mi restituisci una stringa di testo “PINCO PALLINO”.

    Vi ringrazio molto per l’eventuale aituo!
    Davide

    • Ciao Eso71, come prima cosa devi spiegarci bene alcuni dettagli:
      I dati nella colonna A sono univoci ?
      I dati nelle colonne B e C sono univoci ?
      …attendiamo tue.
      Se poi vuoi allegare il file meglio ancora …invialo pure a info@iWebStudios.it

      Per come l’abbiamo capita noi …hai dei dati nella Colonna A che si ripetono >>> Questi dati sono presenti in modo univoco nella Colonna B >>> e a sua volta dati univoci nella Colonna C.
      Attendiamo conferma.
      😉

  57. ciao, vorrei sapere se con excel è possibile copiare una cella all’interno della quale c’è una formula collegata ad altre celle mantenedo il collegamento alle celle iniziali. esempio: in c1 c’è la formula =a1+b1, vorrei copiare la formula in c1 in c2 ritrovandomi la formula =a1+b1. devo modificare un file esistente con molte formule quindi bloccare il riferimento relativo con il $ sarebbe troppo lungo, c’è una soluzione alternativa? ho provato a cercare nell’incolla speciale ma non ho trovato niente di utile. vi ringrazio in anticipo per il vostro contributo.
    Tiziano

    • Ciao Tiziano, non siamo sicuri di aver capito molto bene la tua esigenza.
      Ci stai dicendo di avere una cella al cui interno c’è una formula ( immaginiamo di avere in A1 >>> =B1+C1).
      Ora tu vorresti riportare tale formula in un contesto di celle differenti ( immaginiamo in F4 – G8 – L2 ).
      Per fare questo ci sono modi differenti >>> noi ti suggeriamo tramite una piccola macro.
      Svolgimento:
      Assegna un nome alla cella A1 >>> ad esempio “FormulaDiPartenza”
      Assegna un nome alle celle F4 – G8 – L2 >>> ad esempio “Destinazione”
      Ora nell’editor VBA >>> crei un modulo e scrivi:
      Sub incollavalori()
      valore = Range(“FormulaDiPartenza”).Formula
      Range(“Destinazione”).Formula = valore
      End Sub

      Appena hai fatto questo lanci la macro ed Excel fa tutto in un colpo solo.
      Ciao … e non dimenticare di lasciare una recensione ( c’è il modulo ad inizio pagina in alto) 😉

      • Intanto grazie per la velocità di risposta. Chiarisco meglio il mio quesito con un piccolo esempio.
        Ho un foglio di calcolo già costruito:
        -nella cella A1 ho il valore 10
        -nella cella B1 ho il valore 50
        -nella cella C1 ho la formula =A1*B1 (dove non è presente il $ per avere il riferimento assoluto)
        Problema:
        1)vorrei copiare la formula presente in C1, incollarla in C2 ottenendo la formula =A1*B1 e non =A2*B2 come avviene normalmente visto che la formula contiene riferimenti relativi e non assoluti.
        2)dato che di celle da copiare contenenti formule senza riferimenti assoluti, nel foglio di lavoro che sto utilizzando, ne ho tante, ti chiedo se c’è un metodo rapido per risolvere questo problema (ad esempio riuscendo in pochi clic a rendere assoluti tutti i riferimenti nelle formule). Altrimenti mi tocca entrare manualmente dentro ad ogni cella che contiene le formule e mettere il riferimento assoluto. Un incubo!! Spero ci sia una soluzione
        Grazie in anticipo…

      • Ciao Tiziano, come prima cosa presumo che gli esempi descritti da te siano semplificati …probabilmente le formule saranno più complesse.
        Comunque basandoci su quanto detto da te dobbiamo dirti che se non usi VBA non puoi risolvere il tuo problema.
        Bisogna creare un Modulo dove indicare il tipo di intervento da effettuare e farlo automatizzare ad Excel tramite procedura Logica che dovrà contenere:

        • La dichiarazione di una Variabile che gestirà il processo
        • Una inputBox per l’inserimento della Scelta …Esempio( “inserisci A per gli Assoluti; inserisci R per i relativi”)
        • Delle verifiche logiche che gestiranno la Scelta
        • Dei Loop che prenderanno in considerazione le celle selezionate
        • La conversione vera e propria

        Tutto questo dovrà essere scritto 2 volte ( una da Assoluto a Relativo ed una da Relativo ad Assoluto )
        Se vuoi una mano puoi contattarci a info@iwebstudios.it
        Grazie 😉

  58. Un nostro Fan ci ha posto questa domanda:
    D:“imposto il carattere times new roman, ma incollando una frase la copia in automatico con colibri. Si può eliminare anomalia?”
    R: Non sapendo il tipo di versione di Word che hai in uso diamo per scontato che possa essere una 2007 oppure una 2010 …una volta incollato basta che dal piccolo menù che si apre accanto alla frase incollata tu scelga >>> Usa il tema di origine, nel caso la frase copiata sia con il carattere Times New Roman, oppure di destinazione nel caso contrario !
    Il gioco è fatto 😉

  59. Buongiorno e buona domenica sig. Alfonso Casegna.
    Ho trovato casualmente su youtube un suo video (lezione n° 5 del corso avanzato) dove spiegava l’utilizzo delle funzioni “conta se” e “somma se” di excel.
    A me interessava la funzione “conta se” per conoscere le uscite totali di ogni numero del lotto, per esempio delle ultime 30 estrazioni.
    Grazie al suo video, sono riuscito a capire (grazie alla sua chiara spiegazione) come trovare il risultato di qualche numero specifico della lotteria.
    Ma se volessi per caso conoscere il totale delle sortite di ogni numero in un unico passaggio?
    Premetto che i numeri in totale, sono 45 e in ogni estrazione ne vengono estratti 6. Come le dicevo precedentemente, mi interesserebbe sapere la sortita totale di ognuno dei 45 numeri, considerando le ultimo 30 estrazioni.
    Esiste un modo per poterlo fare in un unico passaggio, utilizzando la funzione “conta.se” (se è quella da usare s’intende) senza dover ogni volta, riscrivere un numero per volta?
    Spero di essermi fatto capire. La ringrazio anticipatamente, per la sua gentile assistenza. Massimiliano

    • Ciao Massimiliano, a questo indirizzo troverai un piccolo tutorial su come risolvere il problema.
      Il tutorial si chiama Conta.se per conteggio numeri.
      Non dimenticare di lasciare una RECENSIONE. Basta andare in cima a questa pagina e cliccare sul tasto di colore rosa/rosso alla fine dell’articolo.

      • Grazie mille, ho guardato il videoma non si vede niente, l’immagine appare totalmente sfocata e i caratteri sono troppo piccoli. Tutti gli altri video che ha in archivio si vedono perfettamente, ma questo no purtroppo. Ho provato ripetutamente a ingrandire la finestra (a schermo pieno) ed anche riducendo la finestra per ottenere un immagine più piccola, ma niente da fare.. anzi peggiora la situazione perchè si rimpiccioliscono pure i caratteri.

      • Purtroppo non ci siamo accorti che il video è stato scalato di risoluzione e quindi si vede male. Ora abbiamo sistemato tutto …basta rilanciare lo stesso video indicato nel post precedente e scegliere dalle opzioni 720p ( cioè alta definizione ).
        😉

  60. Ringrazio di cuore l’insegnante Alfonso Casegna per la gentilezza e la professionalità. Ha creato un video esemplificativo apposta sul canale youtube, per spiegarmi facilmente l’utilizzi del conta.se per calcolare il totale delle sortite di ogni numero della lotteria, in un unico passaggio. Docente molto bravo e preparato, sicuramente consigliati per corsi più approfonditi, anche comodamente da casa propria. Salvo tra i preferiti questo sito, grazie mille ++++++++

  61. Una semplice moltiplicazione, per lavoro ho scaricato un listino prezzi, quando però moltiplico il prezzo unitario per la quantità ho in risposta un bel #VALORE, se però cancello il prezzo scaricato e lo riscrivo la formula fà la moltiplicazione normalmente, dato che gli articoli sono tantissimi e riscrivere tutti i prezzi sarebbe una follia vorrei sapere 1° quale è il problema e 2° se ci sarebbe una procedura per sostituire gli stessi senza impazzire. Un infinito grazie ai migliori

    • Ciao michele, il problema può dipendere da molti fattori …che non sto ad elencarti.
      Da come descrivi il problema sembrerebbe qualcosa legato ai riferimenti di Excel ( …se dovessimo provare ad indovinare )
      Dovresti provare ad essere molto più specifico oppure indicare da dove hai scaricato il file ….solo così potremo cercare di aiutarti.
      😉

  62. Ciao,grazie della risposta, mi dici di riscrivere i prezzi o di utilizzare delle funzioni, mi diresti solo quali sono le funzioni da utilizzare? grazie

    • Ciao Michele, è naturale che utilizzando delle Funzioni automatizzi tutto il processo e risparmi tempo. Detto questo bisognerebbe prima valutare le varie ipotesi.
      Ad esempio la prima domanda potrebbe essere: “Quanti numeri può avere un prezzo ? ”
      In base alla risposta che potrebbe essere ( 1 – 2 – 3 – 4 – 5 ) potresti usare una Funzione SE che valuta la lunghezza della stringa ed estrapola il relativo numero.
      Quindi le Funzioni da Utilizzare sono: SE – LUNGHEZZA – STRINGA.ESTRAI …ciao !

  63. ho preparato una presentazione power point per la scuola. Grazie ai tutorial tutto bene fino ad ora,ma adesso ho un problema. La musica che ho inserito non è regolare, fa come dei salti (come quando un lettore cd in auto risente di una buca). Potete aiutarmi? Grazie

    • I motivi possono essere molteplici …per non avre problemi bisogna che il file AUDIO sia di tipologia .WAVE
      Oltre a questo dovresti fare alcune prove …ad esempio vedere se su di un’altro PC funziona o meno.
      😉

  64. Buona sera Sig. Afonso ,

    sto progettando un db in access , e avrei bisogno del suo aiuto , il db e una gestione della ferramenta che utilizziamo nei nostri progetti . Oltre alla descrizione , cod. Ecc. Gestiamo anche gli allegati , ma non voglio che siano incorporati , vorrei poterli selezionare da una finestra e che questi vengano copiati in una cartella predefinita , e rinominati con il codice id , ma dato che per lo stesso articolo dobbiamo gestire più allegati , il programma deve essere in grado di aggiungere dopo al codice id, un codice incrementale .
    pensa che ci sia possibilità o la vede difficile , io pensavo ad una routine Vba .
    se ha qualche consiglio mi farebbe piacere , grazie .

    • Buongiorno a Lei Sig. Fabio.
      Diciamo che con queste poche informazioni possiamo solo dare un’idea di quello che si potrebbe fare …bisognerebbe, qualora il progetto in Access fosse reale ed esistente, dargli un’occhiata.
      Le soluzioni sono 2:

      • La prima tramite VBA creato ad HOC ( ma prevede un’intervento di qualcuno che sappia un po’ di codice )
      • Il secondo tramite una semplice tabella relazionata ad HOC dove si associano gli allegati e si richiamano dove servono grazie ad una chiave esterna

      Essendo un nostro cliente verrà contattato per alcuni consigli…..Grazie 😉

  65. Buonasera a tutto lo staff di iws
    grazie anticipato per l’aiuto che ogni giorno ci date per distinguerci dalla massa.
    Oggi volevo chiedervi se c’è la possibilità di creare un comando che trasferisce un certo dato da un foglio di lavoro ad un altro foglio di lavoro per poi crearne un altro che manda in stampa con un solo clic i due fogli di lavoro.
    Mi spiego meglio:
    dato un foglio di lavoro dove ho elencato tutti i dati di personale dipendente in cui per poter rendere univoco il dipendente (viste le omonimie)ho dovuto inserire un codice numerico progressivo (id),vorrei creare un tasto che mi trasferisce il codice numerico del dipendente ad un altro foglio di lavoro nel quale riporto altri dati dello stesso dipendente,questa la funzione del primo tasto.
    Vorrei poi creare un tasto che mi mandi in stampa i due fogli di lavoro.
    spero di essere stato abbastanza chiaro e confido come sempre in voi nella risoluzione del mio problema.
    grazie per l’impegno che mettete nel risolvere i nostri quesiti e grazie+++ anche se non si possono risolvere.
    FILIPPO

    • Buongiorno Filippo, partiamo con il dire che in Excel si può fare di tutto …anche quello che chiedi tu. Detto questo bisogna capire IL COME è possibile farlo ed è quì che si complica la cosa.
      In linea di massima con Excel vale questo criterio:

      • Le azioni classiche di tutti i giorni sono quasi sempre gestibili con gli strumenti integrati oppure grazie alle formule.
      • Interventi mirati oppure creati ad Hoc vanno gestiti con MACRO oppure VBA ….ed è questo il tuo caso !

      Un consiglio potrebbe essere quello di:

      • REGISTRARTI UNA MACRO mentre fai l’operazione di copia e incolla del codice da un foglio ad un’altro (facendo attenzione al metodo RELATIVO e all’ASSOLUTO)
      • Una volta copiato il codice >>> inserisci il cerca verticale per reperire le informazioni (oppure le inserisci a mano …dipende da dove arrivano quese altre informazioni)
      • Fatto questo Stoppi la prima macro e ne crei un’altra che manda in stampa le Selezioni che vuoi Tu !

      Oppure ti rivolgi a noi …ma questa è consulenza e ti conviene richiedere prima un PREVENTIVO ;))

      • Grazie a tutto lo staff di iws per la risposta che,
        mi invita a studiare questo benedetto VBA.
        un saluto a tutti e ancora buon lavoro

      • Ciao Filippo ….non ti abbattere e prova a registrarti una MACRO.
        Per farlo non serve che tu conosca il VBA poichè questo viene scritto in automatico da Excel mentre fai le operazioni.
        😉

  66. Ho un problema, Vorrei usare la funzione “conta se” ma invece che contare 1 vorrei far contare 0.5 è possibile o tu mi sai consigliare qualcosa.
    Nello specifico vorrei creare una tabella che mi conti i giorni di ferie che faccio in un anno, di solito uso il “conta se” quindi, quando in una cella scrivo ferie lui mi conterà 1 ma quando faccio mezza ferie non riesco a trovare una funzione che mi conti 0,5.
    Sicuro di una tua risposta
    Cordialmente Saluto
    Antonio A.

    • Ovviamente se ci sono altri metodi migliori…meglio ancora.
      Grazie Anticipatamente

      • Ciao iAntonio86 !

        Esempio: hai nella colonna “A” la data e nella colonna “B” le ferie >>> seleziona tutto e da Inserisci scegli Tabella Pivot >>> lascia tutto impostato così com’è e fai ok >>> nella pagina della Pivot guarda a destra e trascina i campi Data e Ferie nelle etichette di riga >>> otterrai il numero dei giorni di ferie con 1 e con 0,5

        Credo che sia quello che cerchi !
        😉

  67. Buongiorno a tutti,
    innanzitutto complimentissimi per i vostri tutorial che sono esplicativi chiari concisi puntuali, insomma, veramente fatti bene.
    Detto ciò avrei una domanda, un po’ particolare.
    Ho studiato per filo e per segno le puntate sul cerca.vert, sugli elenchi e sulla macro.
    A questi punti xò ho bisogno di una dritta per risolvere un dilemma.
    Per farmi capire: io ho un database clienti e vari elenchi con RAGIONE SOCIALE, indirizzo, piva e NR CLIENTE.
    Al momento nel mio ddt ho immesso un elenco nella cella ragione sociale che una volta selezionato il cliente tramite vari cerca.vert mi immette i restanti dati.
    La mia domanda è: oltre all’elenco nella cella ragione sociale che mi scrive con un cerca.vert il codice cliente(e il resto…) avessi anche alternativamente un elenco nella cella codice cliente che tramite vari cerca.vert mi scriva il resto, compresa la ragione sociale.

    In pratica la possibilità di usare alternativamente l’elenco della ragione sociale o del codice cliente ma che mi compili i restanti campi in ogni caso.

    grazie dell’aiuto

    • Ciao lucalucaluca !
      Se abbiamo capito bene la tua richiesta, potresti risolvevere con una FUNZIONE SE.

      SE( la cella che contiene il codice = “”;CERCA.VERT( del valore che hai nella ragione sociale;matrice;indice;corrispondenza);CERCA.VERT( del valore che hai nella cella che contiene il codice;matrice;indice;corrispondenza)

      NB.
      il mio consiglio è quello di fare 2 celle esterne al DDT da dove reperire il codice e/o la ragione sociale. In questo modo non toccherai mai il DDT vero e proprio.
      Speriamo di aver compreso il problema 😉
      …non dimenticare di lasciare una recensione …in alto a questa pagina clicca lascia su una recensione !

      • Grazie mille della risp e scusa invece il mio ritardo

        ho ancora un problema
        se uso un l’elenco ragione sociale, l’elenco nella cella codice cliente deve passare in secondo piano e usare il cerca.vert il contrario facessi il contrario

        sempre grazie ancora

      • Guarda la foto
        Esempio
        Fai due celle esterne alla fattura >>> poi trovi tutti i campi della fattura inserendo il SE ed il CERCA.VERT.
        SE(Ragione sociale) = “”; allora fai il CERCA.VERT sul Codice altrimenti fai il CERCA.VERT sulla ragione sociale.
        Volendo gli dici anche SE(E(Ragione sociale = “”; Codice = “”;) allora non fare nulla.
        😉

  68. come non detto
    avevo scritto male il codice nella cella

    siete fantastici, funziona alla perfezione

    n.b.
    le ho piazzate di fianco con un bel = dentro al ddt ;-D

  69. >Buon giorno,chiedo un consiglio come creare un elenco prodotti con foto:
    >1 foto prodotto
    >2 descrizione
    >3 n articoli
    >possiedo il pacchetto office 2010.Word,PowerPoint,Excel.
    >Aggiungo, mi sono registrato al vostro sito molto utile e professionale.
    >

    • Ciao da iWebStudio !
      Diciamo che la tua richiesta non è dettagliata …infatti non si comprende bene che cosa vuoi ottenere.
      Per fare quello che chiedi si possono utilizzare molte …molte tecniche.
      Ad esempio potresti creare una tabella con Excel con tre colonne >>>> In una inserisci la foto >>> In una la descrizione ed in una il n. di articoli.
      😉

  70. Gazie per la risposta ,cerco di spiegarmi meglio. Devo ottenere un elenco con foto e descrizione prodotto per inventario negozio con circa 150 art.Chiedo se potete indicarmi una procedure semplice visto che sono un po’ a digiuno con il computer.

  71. Buongiorno sono Rosario Mellino,
    Ho appena fatto il login sul vostro sito trovandolo fantastico per le
    informazioni messe a disposizione. Volevo porvi un quesito e capire se
    questa mia richiesta è possibile lavorarla con excel o access.
    Io avrei l’esigenza di inserire in un database informazioni tipo
    anagrafica cliente. Man man che fatturo al cliente inserire numero
    fattura e data fattura con relativo importo e poi estrarre una sorta di
    estratto conto di fatture ancora da saldare.
    È possibile avere informazioni in merito?

    • Ciao Rosario, come sempre esordiamo con il dire che non sappiamo nel dettaglio tutte le tue esigenze …e nemmeno quelle che vorrai/dovrai implementare in futuro.
      Questa premessa è di rigore poichè la differenza tra Excel ed Access è sostanziale …uno è un Foglio di Calcolo l’altro è un Database.
      Detto questo …ti rispondiamo per quanto hai chiesto.

      • Crei le etichette di colonna con i dati che dovrai inserire ( Fattura – Data Fattura – Cliente etc etc..)
      • Come ultima colonna mettine una chiamata Pagato …dove inserirai SI; NO
      • Una Volta che hai inserito i tuoi dati potrai utilizzare il filtro sulla colonna PAGATO …e ottieni quello che vuoi

      Ciao da iWebStudio !!

  72. Tramite il canale di youtube ho potuto saggiare la bontà della spiegazione di alcuni concetti di excel ed ho quindi proceduto all’acquisto dei DVD di Excel.
    Uno dei valori aggiunti, a mio avviso, risiede nella spiegazione di argomenti che vengono comunicati in forma estremamente chiara, anche e soprattutto quelli non di facile apprendimento.
    Ho apprezzato anche il fatto che nei suddetti DVD ci siano i file dove l’utente può (e deve) testare le varie regole.
    L’assistenza poi, oltre ad essere pronta e cortese, è tesa sempre una effficienza ammirevole.
    Sono certo che tutti questi fattori facciano risultare i DVD un ottimo investimento!
    Grazie e buon lavoro!

  73. salve, sono Vincenzo
    uso excel 2013 per fare delle statistiche personali.
    utilizzo molto la funzione “se” con la quale riesco a fare quello che mi serve.
    Ultimamente,però, incontro molta difficoltà nel risolvere questa situazione:
    A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z AA AB
    1 7 1 0 8 1 7 1 0 8
    Mi potreste aiutare a fare in modo che i 5 valori che si trovano in cinque celle da A a W vengano messi per come sono sotto X:AB?
    Utilizzando la funzione “piccolo” otterrei 0 1 1 7 8 e non è quello che voglio.
    Spero di essermi spiegato e di avere un aiuto che gradirei tanto.
    grazie Vincenzo

    • Ciao Vincenzo, purtroppo non siamo sicuri di aver compreso bene ….vista la semplicità della risposta. Nelle celle X:AB fai un collegamento alle celle originali che contengono i valori.
      qualora non fosse quello che desideri sarebbe il caso di spiegare meglio il tutto 😉

      • approfitto della vostra gentilezza e competenza
        nella riga A:W (23 celle) vi sono 5 valori che, di volta in volta, possono cambiare e, quindi, non posso fare riferimento alle celle che contengono quei valori. i cinque valori possono stare sotto A C T U V o sotto D G M P R etc.
        A me interessa estrapolare quei cinque valori(ovumque si trovino)e metterli per come sono in ordine (e non in ordine crescente)su altrettante celle
        es.
        A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W
        1 5 8 3 0

        X Y Z AA AB
        1 5 8 3 0
        Mi scuso se non riesco a farmi capire
        vi ringrazio
        Vincenzo

      • Ora inizia a diventare più chiara la situazone.
        Andiamo ancora più nel dettaglio:
        *i valori numerici sono sempre di 5 cifre ?
        *le celle, escluse quelle con i valori, sono vuote ?
        *le celle dove verranno mostrati i valori saranno sempre quelle ?
        Grazie da iWebStudio 😉

      • preciso che questo problema lo ho posto a tanti altri ma, nessuno fino ad ora mi aveva mai dato retta. Il fatto che lei,cosi gentilmente se ne sta interessando mi fa capire di trovarmi di fronte ad una persona molto competente.
        Per rispondere alle sue domande:
        i valori numerici sono sempre 5 e possono variare da 0 a 50;
        le celle che non hanno quei 5 valori( da 0 a 50 ) sono = 500
        le celle dove vengono mostrati i valori sono sempre quelle
        grazie ancora
        Vincenzo

      • In via del tutto eccezionale le rispondiamo …poichè questa è una vera e propria consulenza 😉
        Grazie per i complimenti !
        Per fare ciò che vuole senza perdere molto tempo in funzioni e formule bisogna applicare del VBA.
        Il codice che abbiamo creato va inserito in un modulo :

        Option Explicit

        Sub SelectByValue(Rng1 As range, MinimunValue As Double, MaximumValue As Double)

        Dim MyRange As range
        Dim Cell As Object

        ‘Check every cell in the range for matching criteria.
        For Each Cell In Rng1
        If Cell.Value >= MinimunValue And Cell.Value <= MaximumValue Then If MyRange Is Nothing Then Set MyRange = range(Cell.Address) Else Set MyRange = Union(MyRange, range(Cell.Address)) End If End If Next 'Select the new range of only matching criteria MyRange.Select End Sub ——————————— Sub CallSelectByValue() 'Call the macro and pass all the required variables to it. 'In the line below, change the Range, Minimum Value, and Maximum Value as needed Call SelectByValue(range("A1:W6"), 0, 50) End Sub L'ultima riga di questo codice ha l'indirizzo, il numero minimo ed il numero massimo da tenere sotto controllo. Una volta fatto questo basterebbe implementare un'altra piccola istruzione per far incollare i valori nelle celle desiderate ...grazie e buono studio 😉

  74. Salve, avrei bisogno di un aiuto da parte vostra, avendo in una colonna le date un un’altra i giorni in altre dati vari, vorrei avere la possibilità di evidenziare solo i sabati che i dipendenti lavorano, o fatto qualche prova senza successo, così ho deciso di chiedere un enorme aiuto, spero di essermi spiegato bene, Grazie a tutto lo staff

    • Ciao Michele, dovresti essere più preciso.
      Stando a quello che dici si presume che:
      * Ci sia un campo dove inserirai un segnaposto o qualcosa per sapere se un dipendente ha lavorato quel Sabato ?
      Se fosse così basta utilizzare la Formattazione Condizionale 😉

  75. un saluto a tutto lo staff di iweb studio.
    Oggi vorrei chiedervi di potermi potermi dare una mano a risolvere un quesito che da giorni mi assilla,calcolo delle festività domenicali e non tra due date.in pratica ho la necessita di riportare in una cella le sole giornate lavorative “sabato compreso” e in un’altra cella le sole giornate festive “domeniche e festività non domenicali”,riesco in parte a risolvere la questione con la funzione =giorni.lavorativi.tot.intl(….. ma non’è ciò che vorrei.
    chiedo a voi se esiste una o più funzioni in grado di risolvere il mio problema:
    1)Riportare le sole giornate lavorative sabato incluso
    2)Riportare le sole giornate festive domenicali e calendariali compreso il santo patrono.
    a priscindere se mi rispondete o no,un ringraziamento a tutto lo staff di iws per il fantastico lavoro svolto in questi anni e per l’aiuto che ogni giorno ci date.
    filippo antonicelli

    • Caro Filippo, come diciamo sempre …Excel potrebbe fare anche il Caffè!!
      Purtroppo per farlo bisognerebbe padroneggiare anche il VBA di Excel …ma questa è un’altra storia.
      E se non siamo in grado di utilizzare il VBA ?
      Una soluzione potrebbe essere:
      Assumendo di avere in A1 >>> 01/01/2015 e in B2 >>> 31/12/2015.
      Inserendo in C1 la Formula =INT((GIORNO.SETTIMANA(A1-4)+B1-A1)/7) otteniamo 52.
      Il Numero 4 nella formula ? …è il numero assegnato al Giovedì secondo la convenzione (Domenica 1, Lunedì 2, etc)
      Quindi basta sapere che giorno è la data iniziale(…cioè A1).
      Fatto questo, visto che usi la Funzione giorni.lavorativi.tot.intl, avrai anche l’area dedicata alle vacanze …quindi non farai nient’altro che sommarle alle sole domeniche ottenute con la formula precedente.
      Non dimenticare di lasciare una Recensione (In cima alla pagina trovi il modulo) 😉

      • Grazie 1000 per la celere risposta alla mia domanda e per la chiarezza nell’espressione, ma volevo esprimere meglio ciò di cui ho bisogno:
        quello di cui avrei bisogno è,date due dateuna di inizio e una di rientro dalle ferie,calcolare le domeniche e le festività che rientrano in questo range di date e di non considerare il festivo nel caso in cui ricade nella data di inizio, di seguito la formula che utilizzo ma che non mi restituisce la verità:
        =GIORNI.LAVORATIVI.TOT.INTL(AA4;AB4;11;’festivi 2015′!A:A)
        dove in AA4(data partenza);AB4 (Data rientro);11(le sole domeniche da considerare festive);A:A(riporta tutte le festivita’ in formato data del 2015 compreso l’8 dicembre festa dell’immacolata , detto ciò mi chiedo perchè date le date AA4=4/12/2015 & AB4=8/12/2015 la formula mi restituisce 3 feriali anzicchè due?.
        grazie ancora per l’aiuto che ci date ogni giorno.

      • Onestamente Filippo non comprendiamo perchè reputi sbagliata la risposta.
        Premettendo che …inserendo 11 nell’argomento Festività della formula indichi le Domeniche.
        Asseriamo:
        dalla data iniziale >>> 04/12/2015
        alla data finale >>> 08/12/2015
        ci sono 5 giorni di cui:
        2 Festività (1 domenica (06/12/2015) ed 1 martedì (08/12/2015))
        3 Feriali (poichè il Sabato vuoi considerarlo tale)
        ….cosa ci sfugge ? Perchè dovrebbe restiuirti 2 ?

  76. Credo di aver capito in quanto nel calcolare le ferie consideriamo la data iniziale l’ultimo giorno di lavoro (pagato di lavoro),mentre il giorno finale l’ultimo giorno di ferie (pagato di ferie).
    Ma anche in questo caso dal 4 dicembre all’8 dicembre la formula dovrebbe restitirmi:
    4 giorni totali
    1 domenica
    1 festività
    2 giorni feriali
    Invece mi restituisce
    3 giorni feriali
    1 festivo
    Non calcolando la festività dell’8 dicembre
    Perché? .

    • Caro Filippo …non essendo nella tua testa e sopratutto nel tuo Computer, non possiamo dedurre il tipo di problema. (Anche se la matematica non è un opinione)
      Probabilmente non consideri il giorno di partenza …qualora fosse così bastera fare la formula -1.
      La funzione considera il giorno di partenza ed il giorno di conclusione …Filippo non fare l’errore di scontrarti con la logica della funzione poichè perderesti a prescindere.
      Nel dettaglio abbiano il 04 – 05 – 07 come lavorativi ed il 06 – 08 come NON LAVORATIVI.
      😉

  77. Buongiorno,
    ho un foglio di lavoro di excel per cui in base alla condizione pianificato o attuale i miei dati che sono budget devo fare in modo che mi compaiano nei rispettivi fogli:pianificato e attuale. Non posso usare il somma più se perchè i budget devo essere specifici per ciascuna campagna.Ho provato a fare un se e un cercavert insieme ma non mi da i risultati di cui ho bisogno? come posso fare?

    Grazie

    • Ciao Annalia, come al solito esordiamo con il dire: “Non abbiamo la tua cartella di lavoro di Excel davanti e quindi dobbiamo capire nel dettaglio.”
      Quindi sarebbe opportuno essere più specifici. Per quanto abbiamo capito hai un foglio con una serie di dati tra cui un totale per ogni riga con la specifica se trattasi di Pianificato oppure Attuale.
      Poi hai 2 fogli specifici: Pianificato ed Attuale. Nel dettaglio vorresti che, a seconda della condizione, i dati venissero rendicontati nei rispettivi fogli.
      Qualora fosse così …una soluzione valida potrebbero essere 2 tabelle pivot. una nel foglio Pianificato ed una in quello Attuale con i dati associati di conseguenza. 😉

  78. Buongiorno,
    ho la necessità di eseguire dei conti al ristorante con i piatti del cliente utilizzando excel, ho optato per un elenco a tendina con la convalida dei dati presi da un dataBase compilato in un altro foglio, ma la mia domanda è se era possibile, per semplificare la selezione, avere delle sotto cartelle, come antipasti, primi, secondi e bar, in modo gerarchico con in testa il menù tutto dentro la cella sempre con la tendina.

    grazie
    Saluti
    Luca

    • Ciao Luca, partiamo con il capire bene il problema. Se l’esigenza è di avere il tutto in una cella come da esempio:
      Primi

      • maccheroni alla matriciana
      • penne al ragù
      • etc…

      Secondi

      • Grigliata di pesce
      • Prosciutto crudo
      • etc…

      Etc

      • etc…

      Ti diciamo subito che non è possibile lavorare con gli elenchi in questo modo.
      Se invece vuoi creare un elenco che, in base alla scelta, dia la possibilità di selezionare solo i dati appartenenti a quella categoria allora ti diciamo di si.
      Ad esempio: nella cella A1 hai un elenco dal quale puoi scegliere le tue categorie (Primi, Secondi, Dolci, Bevande, Etc) …e assumiamo che tu scelga “Primi”.
      Nella Cella B1 avrai un altro elenco che ti mostrerà solo le portate appartenenti alla categoria scelta e cioè ai Primi.
      Per farlo devi creare un elenco dinamico ed utilizzare la funzione INDIRETTO.
      Facci sapere se è questo che intendi. Grazie e ciao 😉

      • Grazie per la tempestività della risposta, in merito vorrei creare un elenco in base alla scelta, come da lei descritto, aspetto sue info più dettagliate su come procedere con la funzione INDIRETTO se possibile.

        Grazie
        Ciao
        Luca

      • Per fare un lavoro del genere deve creare tante aree quante sono le categorie e nominarle con il nome della categoria a cui si riferisce.
        Ad esempio in A1 ha la voce Menù.
        Da A2:A6 ha le portate(Antipasti, Primi, Secondi, Dolci, Bar).
        Come prima cosa seleziona A2:A6 e assegna il nome Menù alla selezione appena fatta. (…nella casella nome)
        Da B1 a B.. inserisce i valori per la lista degli antipasti (Zuppetta, Salumi Etc) e Selezionando tale area la nomina Antipasti.
        Fa così anche per le altre portate.
        Fatto questo, in una cella qualsiasi (esempio M1) inserisce la convalida con elenco e con origine riferita alla selzione chiamata menù.
        Nella cella accanto crea un’altra convalida con elenco e nell’origine inserisce =INDIRETTO(M1)
        E ora in base alla scelta verranno mostrate le portate appartenenti a quella categoria.
        A questo link il file di esempio.
        In alto in questa pagina, qualora fosse soddisfatto del nostro aiuto, la preghiamo di lasciare una recensione.
        Grazie da iwebStudio 😉

      • Buongiorno,
        come sue indicazioni sono riuscito ad eseguire gran parte del lavoro, ma quando ho impostato anche i prezzi associati alla portata, in poche parole cambiando portata dal menù nella stessa cella non rimangono collegati i prezzi relativi alla lista del gruppo dei piatti, esempio: selezionando “secondo” al posto di “primo” non ho i relativi prezzi, se poi ritorno, sempre nella stessa cella con “primo” ritrovo il dato correttamente, si tratta di un problema di impostazioni di tipo relativo ed/o assoluto?,

        grazie
        Luca

  79. ciao, ho appena iniziato questo lavoro con exel e sono in difficolta, se mi potete aiutare…
    ho creato un foglio exel in cui c’è la data, il numero della bolletta, l’importo, il pagamento e il riporto…come faccio a fare uscire il riporto automaticamente senza dover scrivere ogni volta la formula della somma delle somma delle celle?grazie mille spero di essere stata chiara.

    • In verità non abbiamo ben capito …forse intuito.
      Se intendi che hai più righe con data, numero bolletta e importo e vuoi riportare la somma su tutto >>> prendi l’angolino basso destro della prima cella in cui hai la formula e trascoini verso il basso fino alla riga che ti serve. Altrimenti se non fosse così devi spiegarti megli 😉

  80. Buongiorno, ho un campo costituito da 8 celle su due colonne. Nella prima colonna vengono riportati dei numeri, nella seconda le corrispondenti sigle, i numeri non possono essere in ordine crescente o descescente. Su un report devo visualizzare su una cella la sigla del numero più alto, su una altra cella la sigla del secondo numero più alto. Ho provato con la funzione cerca con annidata la funzione max ma non funziona. Grazie

    • Ciao Vasco…
      sembra l’inizio di una lettera 😉
      A parte gli scherzi …dovresti essere più preciso poichè ci sono dei vincoli da rispettare.
      Ad esempio se capitasse che un numero (ad esempio 100) fosse assegnato a più sigle, quale sigla deve restituire?
      Naturalmente varrebbe anche per il secondo numero più alto.

  81. salve,
    avrei bisogno di un aiuto su Excel 2010
    dovrei ordinare delle colonne di numeri con una formula e, non con il menù DATI ORDINA,
    perché mi interessa avere la situazione sempre aggiornata.
    I dati si trovano in OF8:OJ294 (risultato di formule).Al variare di questi dati (giornalieri)
    vorrei averli in ordine crescente in OL8:OP294 (naturalmente considerando l’ordine crescente della colonna OF8:OF294.
    spero di essere stato chiaro e,
    ringrazio chi mi vorrà aiutare
    oznecniv

    • Il metodo più veloce, se non conosci VBA, è registrando una Macro.

      1. Registri una Macro mentre ordini i dati nell’intervallo che ti interessa
      2. Assegni la macro ad un pulsante
      3. Lanci la macro ogni volta che vuoi ordinare i dati

      …questa potrebbe essere una prima soluzione 😉

Trackback/Pingback

  1. Corso Excel Professionale - Imparare è facile con i nostri Video | iWebStudio - […] Help Office […]
  2. Come Operiamo | iWebCorsi - […] I Docenti di iWebCorsi sanno perfettamente come, dove e quando intervenire per facilitare il corsista …ECCO COSA DICONO DI…
  3. Come Operiamo | iWebCorsi - […] I Docenti di iWebCorsi sanno perfettamente come, dove e quando intervenire per facilitare il corsista …ECCO COSA DICONO DI…
  4. Come Operiamo | iWebCorsi - […] I Docenti di iWebCorsi sanno perfettamente come, dove e quando intervenire per facilitare il corsista …ECCO COSA DICONO DI…
  5. Il Gusto di Farlo - Materiale e Dispense Microsoft Office Gratuite - […] Help Office […]

Invia commento

Share This